Addestramento Articoli Primo Piano

Prepararsi all’arrivo di un cucciolo

L’arrivo di un cane: prepararsi prima del grande giorno

Una volta stabilito che siete pronti ad adottare un piccolo amico a quattro zampe, è il momento di pensare a tutti i preparativi indispensabili prima del suo arrivo.

Ovviamente, dopo aver scoperto l’età e la razza del vostro futuro cane, per prima cosa dovrete scegliere per lui un nome. Sembra banale, ma non lo è, perchè diventerà il suono che il vostro amico riconoscerà più facilmente, nonché il richiamo cui saprà di dover rispondere. Una volta fatto tutto questo, le riunioni familiari dovrebbero portare alla pianificazione di alcuni aspetti: chi si occuperà di portare fuori il cucciolo per i suoi bisognini? Chi si occuperà di nutrirlo due o tre volte al giorno? Chi sarà il responsabile degli aspetti medici e delle visite dal veterinario?

Tutto il necessario per l’arrivo di un cucciolo

Prendete carta e penna e preparatevi ad appuntare tutto. Prima che il vostro nuovo cane metta “zampa” in casa, sarà necessario attrezzarsi come si deve: saranno necessari giocattoli che potrà masticare, forniture per la cura del pelo, una cuccia o un cuscino, un collare, un guinzaglio, un trasportino e soprattutto una targhetta identificativa.

Ovviamente anche la pappa è di vitale importanza, e per non scombussolare troppo la sua dieta, informatevi con gli allevatori o i volontari del canile presso cui sostava per sapere in che modo si nutriva prima di essere adottato. Per i primi tempi, è buona norma replicare quel programma alimentare per qualche giorno, se desiderate passare a delle crocchette differenti, dovrete essere pazienti e i tempi di transizione dovrebbero avvicinarsi ad una settimana o dieci giorni, aggiungendo una parte della nuova pappa a tre parti di quella vecchia. Progressivamente potrete fare due parti uguali, fino ad arrivare al risultato desiderato.

Soprattutto per le prime settimane, il vostro cucciolo trascorrerà la maggior parte del tempo in un’area delimitata della casa, per questo è bene che la zona sia attrezzata e sicura. Controllate che non ci siano cavi elettrici poggiati sul pavimento (un cucciolo finirebbe per mordicchiarli), evitate di lasciare oggetti su ripiani facilmente raggiungibili (cadendo, potrebbero rompersi o ferire il vostro Fido), infine togliete eventuali piante ed eventuali sostanze che potrebbe ingerire. Un’ottima soluzione per questa prima fase, è un cancelletto simile a quello utilizzato per i bambini.

L’arrivo di un cane: come educare un cucciolo

Fin dal primo momento, la coerenza sarà importantissima. Portate subito il vostro cucciolo in quella che sara la sua “comfort zone” all’interno della casa e lasciate che si ambienti senza troppo caos, per quanto sia difficile contenere l’entusiasmo. Con pazienza, potrete iniziare ad introdurlo alla sua nuova routine, inclusa alimentazione, momento dei bisognini, momento del sonno e giochi ed esercizi vari. Dategli attenzione e cercate di premiarlo ogni volta che si comporta bene e cercate al contrario di ignorarlo quando assume un atteggiamento sbagliato.

Fare le cose correttamente e coerentemente sin dall’inizio vi aiuterà nell’educazione del vostro cane.

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE