Addestramento Articoli Primo Piano

Museruola sì, museruola no: questo è il dilemma

Il dilemma della museruola: come, quando e in che occasione usarla?

La scelta della museruola è un vero dilemma: è importante individuare quella giusta e soprattutto imparare quando e come usarla, grazie ai consigli degli esperti

 

La museruola è uno strumento non apprezzato né dai cinofili né dagli stessi cani perché rappresenta una costrizione contro natura; ma talvolta può essere utile e, in ogni caso, è un obbligo di legge quindi, dovendola usare, è fondamentale capire come e quando. Insegnare al nostro cane a portare la museruola non è compito facile rispetto all’adozione di altri comportamenti della vita quotidiana, perché la bocca per gli amici a quattro zampe è uno strumento fondamentale poiché gli permette di mettersi in contatto con il mondo, fin dalla prima infanzia. Bloccare questo istinto non è quindi facile, per questo dobbiamo armarci di pazienza e metodo.

E’ utile iniziare per gradi, facendogli indossare la museruola un poco alla volta ogni giorno durante la passeggiata e gratificandolo per averlo fatto: in questo modo il cane imparerà ad accettare questo strumento e sarà più semplice mettergliela nuovamente in altre occasioni. La procedura ideale è alternare la museruola pendente all’avvolgimento effettivo, così che diventi routine; al contrario è assolutamente sconsigliato introdurre dal nulla la museruola in situazioni dove questo strumento è richiesto: dal veterinario, sui mezzi pubblici, etc. In questo modo il cane assocerebbe in modo negativo lo strumento di costrizione al luogo in cui si trova e quindi, in futuro, tenderebbe a rifiutarsi di indossarla nuovamente in situazioni analoghe. Ma non solo, anche nei confronti del luogo stesso avrebbe una percezione negativa che potrebbe portarlo a fuggire dal luogo stesso.

Per una serena e progressiva accettazione della museruola conviene adottare alcune semplici regole:

  • poniamo a terra la museruola in modo che il cane possa annusarla e iniziare a prenderne coscienza e confidenza. Successivamente facciamo la stessa cosa tenendo la museruola tra le mani
  • dopo qualche volta, possiamo provare a far indossare la museruola per qualche secondo così che si abitui. Questa “vestizione” va ripetuta diverse volte al giorno
  • una volta che il nostro case indossa la museruola con tranquillità bisogna fissarne la fascetta dietro al collo, camminando insieme al cane e continuando a dargli qualche “gratificazione”. Anche questa operazione va ripetuta per qualche giorno prolungandola di qualche secondo ogni volta
  • Man mano che il nostro cane prenderà confidenza con la museruola, il rilascio dei bocconi si farà più rado.

Se si opta per la museruola a gabbia, con le cosiddette “grate” a circoscrivere l’anteriore del muso, possiamo spalmare un po’ di paté di carne o di tonno sulla base, in modo che il cane possa percepire la novità come positiva e leccare quanto gli avremo dato.

Ancor prima di far abituare il nostro cane a indossare la museruola, è importante scegliere la museruola più adatta, capire come poterla usare se il cane è aggressivo e non da meno è giusto informarsi su cosa dice la legge a riguardo della museruola. I suggerimenti riguardo questi temi sono disponibili su Argos n°55 attualmente in edicola e fruibile online.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE