cane morde
Addestramento Articoli Primo Piano

Il cane morde: cosa fare per intervenire

Se il nostro cane morde eccessivamente quando è ancora cucciolo, dobbiamo essere pronti a intervenire subito: ci può sembrare un gioco divertente all’inizio, ma se non insegniamo il controllo al nostro amico, quando sarà grande potrebbe diventare un bel problema.

cane mordePer un cane, il morso è uno dei sistemi principali per interagire con il mondo e per giocare, quindi è naturale che sviluppi questa tendenza. Anche in natura, però, questo comportamento viene moderato, sia dalla madre che interviene quando il cucciolo esagera, sia dai suoi fratelli che guaiscono quando il morso è troppo forte. Questa fase si chiama inibizione del morso, ed è istintiva per gli animali.

Quando però il nostro nuovo amico abbandona le cure materne e viene a vivere con noi, dobbiamo assumerci la responsabilità di proseguire con l’insegnamento corretto. In generale, il lavoro di inibizione del morso deve proseguire fino al quinto mese, un termine entro il quale l’animale dovrebbe aver imparato a controllare questo gesto. Per insegnargli il controllo, ogni volta che ci morde con troppa forza o che si attacca ai vestiti, dobbiamo emettere un verso di dolore acuto, come quello che potrebbe venire da un altro cucciolo. Nella maggior parte dei casi, questo è sufficiente a bloccare il cane e a fargli lasciare la presa. Con il passare del tempo, diventa automatica la capacità di capire cosa e quanto è possibile mordere per gioco. Oltre all’intensità, dobbiamo ridurre anche la frequenza di questo comportamento. Se il cucciolo continua a mordere spesso, anche se con delicatezza, dobbiamo bloccarlo.

cane mordeIn alcuni casi, però, il solo guaito non è sufficiente. Dobbiamo allora ricorrere al segnale di interruzione, solitamente il comando lascia, che deve essere rinforzato tramite un premio, per esempio un bocconcino, un bravo o una carezza. Nei casi più estremi, quando anche questa soluzione non funziona, si rende necessaria la tecnica del time out: dobbiamo mettere in isolamento il cane, fintanto che la sua eccitazione lascia il posto alla calma. Attenzione, questo nostro gesto non deve mai essere accompagnato da comportamenti rabbiosi, il cane non deve essere sgridato, va solo condotto in una stanza vuota, oppure dentro al trasportino, dove deve restare fino a quando avrà ritrovato la tranquillità. Se il cane vocalizza, dovremo resistere alla tentazione di intervenire e lasciare che si sfoghi. Solo quando sarà tornata la calma, potremo permettergli di ricongiungersi a noi.

È importante che la reazione al morso sia univoca, uguale da parte di tutti. Se qualcuno in famiglia continua a giocare con il cane senza preoccuparsi di inibire il morso, si rischia di vanificare il lavoro. Lo stesso dovrebbe valere anche per i conoscenti che vengono a farci visita: spieghiamo loro il lavoro che stiamo facendo con il cucciolo e invitiamoli a comportarsi allo stesso modo.

In una situazione normale, il cucciolo perderà completamente l’abitudine di mordere persone e oggetti entro il quinto mese. In alcuni rari casi, il passaggio dai denti da latte a quelli definitivi potrebbe causare un ritorno del morso: se dovesse capitare, torniamo subito ad applicare i deterrenti descritti con molta fermezza, anche nel caso il comportamento fosse solo occasionale.

cane mordeSe dovessimo trovarci con un cane adulto che non ha perso l’abitudine di mordere, possiamo ricorrere alla tecnica dell’auto controllo. Prendiamo un bocconcino con due dita, tra indice e pollici, e porgiamolo al nostro amico peloso. Se questo reagisce con troppa foga, serriamo il pungo e tratteniamo il boccone. In questo modo, il cane impara ad abbinare l’eccessiva eccitazione con la privazione dell’oggetto desiderato e a vedere il pugno chiuso come segnale di stop. Chiaramente, non facciamolo se l’animale è mordace: potremmo non essere abbastanza veloci nel togliere le dita e rischieremmo che ci faccia male.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE