cane scava
Addestramento Articoli Primo Piano

Il nostro cane scava buche in giardino: che fare?

Se il nostro cane scava buche in giardino, ci può consolare sapere che è un “vizio” piuttosto comune e che possiamo intervenire per farlo smettere.

Può risultare molto fastidioso ritrovarsi il prato continuamente messo a soqquadro quando il nostro cane scava buche senza sosta, magari estirpando le piantine che vi abbiamo appena messo a dimora oppure quelle a cui avevamo dedicato tanto del nostro tempo libero. Teniamo sotto controllo la giustificata irritazione e cerchiamo di capire quali sono i motivi alla base di questo comportamento, così da poterlo contrastare in modo corretto ed efficace.

Il cane scava istintivamente

buche girdino-1I cani sono portati a scavare buche dai propri istinti atavici; lo fanno per realizzare un giaciglio o una tana, oppure per nascondere cibo od oggetti particolari, nascondendoli e proteggendoli da altri loro simili, anche immaginari. Ma il cane scava anche per emulazione, soprattutto quando vede qualcuno di noi farlo per curare le aiuole nel proprio giardino, interpretandolo come un divertente gioco da fare nei momenti di noia…

Sebbene questo comportamento sia rilevabile in tutti i cani, ci sono delle razze in cui si presenta più frequentemente, come quelle nordiche come il Siberian Husky, l’Alaskan Malamute, il Labrador Retriever, il Pastore Tedesco, il Dobermann, il Barbone e il Bassotto. Vi sono poi dei cani, come i Terrier o il Lagotto, per cui l’istinto di scavare è ancora più forte, ma questo è un aspetto di cui dovremmo essere a conoscenza nel momento in cui scegliamo di convivere con uno di questi escavatori specializzati.

Se il cane scava per altri motivi…

Abbiamo sopra esaminato i motivi “naturali” per cui un cane scava buche in giardino, ma vi sono anche quelli indotti dalla convivenza con gli esseri umani e con gli altri cani.

Per esempio, un cane può scavare una buca per uscire da un box o da un giardino recintato. L’evasione può avere diverse motivazioni: raggiungere il proprio umano che si è allontanato (crisi abbandonica), oppure cercare di mettersi in relazione con un altro cane (un maschio può aprirsi un passaggio sotto le reti quando nei paraggi c’è una femmina in calore). Inoltre un cane scava buche per noia o per scaricare lo stress, quando si trova a vivere in un ambiente carico di tensioni. Tutti questi ultimi comportamenti possono essere risolti se individuati precocemente, modificando “in primis” il rapporto tra l’umano e il proprio cane.

Se il cane scava, forniamogli nuovi interessi

buche girdino-2Al di là delle motivazioni, se il cane scava deve essere “educato”, dato che alla lunga il rapporto tra esso e gli umani di casa potrebbe deteriorarsi. Proviamo a regalare nuovi giochi al nostro quattrozampe e passiamo più tempo assieme a lui cercando di fornigli nuovi interessi ogni volta che lo vediamo iniziare a scavare. Non sgridiamolo, perché ciò potrebbe aumentare lo stress e alla fine lo indurremo a scavare ancora di più. Proviamo invece a ignorare le sue richieste di ricompense dopo che ha scavato e proponiamogli un gioco alternativo, riservando a quello le gratificazioni.

Se il cane scava per raggiungerci quando usciamo, dobbiamo intervenire sul senso di abbandono. Rassicuriamolo prima di allontanarci e torniamo dopo pochi minuti. Ripetiamo la procedura aumentando man mano il tempo in cui saremo fuori e al ritorno ricordiamoci di coccolarlo e di premiarlo se non ha iniziato a scavare.

Se il cane scava per noia portiamolo a fare delle passeggiate il più spesso possibile, anche se in giardino è libero di correre e giocare: uscire e scoprire nuovi odori è sempre molto stimolante oltre che piacevole andare in giro con il proprio umano.

Se il cane scava perché cerca roditori o ipotetici tartufi, appartenendo a una razza portata per questi lavori, sarà neccessario consultare un esperto che ci aiuterà a migliorare il suo addestramento.

buche girdino-3

Metodi dissuasivi, come mettere delle pietre nelle buche, dei palloncini gonfi che esplodano quando raspati oppure le feci dell’animale stesso, non sono certamente efficaci come alcuni sostengono: il giardino è sempre più grande di quanto sia possibile “minarlo” e lo stress del nostro amico non farebbe che aumentare.

Pazienza e impegno da parte del proprietario sono le vie da seguire, anche se le meno facili da accettare.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE