cani da appartamento
Articoli Primo Piano

Cani da appartamento: quali razze scegliere?

Scegliere i cani da appartamento in Italia, dove si sta affermando sempre di più la tendenza a vivere in case dalle dimensioni più contenute, rispetto al passato, può diventare un problema serio. Infatti, sempre più famiglie decidono di condividere i propri spazi con un amico a quattro zampe, anche se la loro casa è priva di giardino o altri spazi in cui farlo muovere liberamente. Ecco allora una carrellata su alcune razze di cani da appartamento.

I piccoli cani da appartamento

cani da appartamentoUltimamente in tutto il mondo c’è un boom delle razze canine di taglia nana o toy che sono, per ovvi motivi, gli ideali cani da appartamento. In questo gruppo vanno ricordati il messicano Chihuahua e il tedesco Zwergpinscher, i nostri Bolognese e Maltese, i Barboncini, i Bichon (Havanais e Friseè), i Griffoncini, lo Zwergschnauzer e il Papillon. Tutti questi cani sono allegri, giocherelloni, affettuosi e si legano in maniera indissolubile ai familiari, dimostrando loro assoluta fedeltà. Lo stesso vale per i Terrier e i Bassotti. Tra i primi, quelli nei quali ci si imbatte più facilmente in Italia sono il Jack Russell Terrier, l’intramontabile Yorkshire Terrier, il bianco West Highland White Terrier e il nero Scottish Terrier. Tra i bassotti possiamo scegliere diverse lunghezze e tipologie di pelo.

I cani brachicefali

cani da appartamentoAnche nell’ambito dei cani di dimensioni piccole e medie vi sono molte razze che si adeguano perfettamente alla convivenza domestica con l’uomo in spazi ristretti, entrando così a far parte della categoria di cani da appartamento. Un esempio classico è quello dei brachicefali, caratterizzati dallo schiacciamento del muso e dalla mandibola maggiormente sviluppata rispetto alla mascella. I principali esponenti di questo raggruppamento sono alcuni soggetti provenienti dall’Oriente (quali per esempio lo Shih-tzu, il Pechinese, il Carlino e il Lhasa Apso, tutti sotto i dieci chili di peso e con un carattere estremamente tranquillo), così come altri piccoli molossi (tra i quali non bisogna dimenticare il Boston Terrier, il Bouledogue Francese e il Cavalier King Charles Spaniel, che abbinano un temperamento pigro e pacato alla dedizione all’uomo), ma anche cani di taglia maggiore, primi tra tutti il Bulldog Inglese (originariamente utilizzato per i combattimenti) e il tedesco Boxer. Si tratta, in generale, di animali che non hanno grosse esigenze di spazio e che sono per certi versi ideali a relazionarsi alla nostra specie.

I grandi cani da appartamento

024_029_AR20_SCEGLIERE_CANE_POCOSPAZIO_CUC-9A dispetto della loro stazza, gli esponenti di diverse razze grandi e giganti possono essere considerati cani da appartamento (anche di ridotta metratura), a testimonianza di come lo spazio a disposizione o la mancanza di un giardino non siano sempre così determinanti per il benessere psico-fisico del cane. Al Pastore Tedesco al Dobermann, al Labrador e al Golden, all’Alano, al Terranova e al Cane di San Bernardo (le razze canine più grandi in assoluto), tanto per citare alcuni esempi, non deve pertanto essere precluso l’accesso in un appartamento di dimensioni ridotte, a patto di dedicare loro almeno un paio d’ore al giorno per portarli a sgranchirsi adeguatamente le zampe, a giocare e a trascorrere del tempo all’aria aperta in nostra compagnia.

I cani meno adatti a vivere in appartamento

Pastore Maremmano AbruzzeseVa però tenuto conto che nel variegato panorama delle razze canine ve ne sono alcune che si adattano meno bene alla vita d’appartamento e agli spazi stretti. I cani nordici (quali il Siberian Husky, l’Alaskan Malamute, il Samoiedo, i Norsk Elghund, i Laika, il Cane da orso della Carelia, il Lapphund e così via) e quelli da custodia delle greggi (come il Cane da pastore dell’Asia Centrale, il nostro Pastore Maremmano Abruzzese, il Cane da pastore del Caucaso, il Cane da montagna dei Pirenei, il Cane da pastore di Ciarplanina ecc.) sono tra questi e per essi una citazione in tal senso è d’obbligo. Poco adatti al contesto sono anche i Levrieri di più grandi dimensioni (Greyhound, Borzoi, Irish Wolfhound, Deerhound e simili), molte razze da caccia (Pointer, Setter, Bracchi e Segugi) e alcuni cani da pastore (Pastore Bergamasco, Bovari Svizzeri, Bobtail, Briard, Pastori Ungheresi e Australiani), per i quali la disponibilità di spazi in cui muoversi e l’esercizio fisico all’aria aperta dovrebbero costituire un obbligo imprescindibile a motivo della loro vocazione e delle loro caratteristiche ancestrali.

La vita dei cani da appartamento

cani da appartamentoAnche in appartamenti molto piccoli è importante assegnare al nostro amico peloso un personale luogo dove rifugiarsi , impedendogli così l’utilizzo di letti, divani e poltrone. Spesso sono sufficienti un vecchio cuscino, un tappeto o uno scatolone di cartone imbottito per rendere contento Fido e ricreare quella che rappresenta in tutto e per tutto la sua tana. In spazi ridotti, l’amplificazione di certi segnali molesti è amplificata e il cane è portato alla captazione esagerata di una serie di segnali, olfattivi e acustici, che potrebbero disturbarlo. Odori che si concentrano nell’ambiente (come per esempio profumazioni, deodoranti, detersivi, ammorbidenti), piuttosto che il rumore degli elettrodomestici o degli impianti radio-televisivi o di diffusione musicale potrebbero offendere il naso e le orecchie dei nostri amici a quattro zampe.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE