Articoli

Weimaraner: che splendore!

Manto di velluto argenteo, occhi prima azzurri e poi ambra, corpo potente ma elegante. Il Bracco di Weimar le ha tutte per piacere, e infatti piace, ma questo non deve far passare in secondo piano le sue qualità caratteriali e le attitudini che lo rendono un partner perfetto in tutto e un fantastico amico

Negli Stati Uniti, dove ha un successo maggiore rispetto a ogni altro Paese, è soprannominato grey ghost , “fantasma grigio”. Questo si deve sia al colore più  diffuso del mantello sia alla capacità di muoversi come uno spettro, rapido e silenzioso.

Che sia un gran bel cane, per linea e proporzioni, è evidente a chiunque.  Che per carattere e attitudini sia il classico cane da ferma che appare, invece, non è del tutto vero. Il Weimaraner, infatti, ha capacità assai più poliedriche: oltre  che per la caccia, si rivela prezioso anche nelle attività di Protezione civile (ricerca in superficie e su macerie) ed è stato impiegato persino quale ausiliario della Forze di polizia per compiti di difesa. Evidentemente, la sua tempra può essere più alta della media riscontrabile nei cani da ferma, ma non è certo l’unico caso,  basti pensare al Kurzhaar, un vero “duro”.

Un Weimaraner, in mani adeguatamente esperte, può diventare un eccellente cane sportivo: fisico e tempra gli  consentono sforzi muscolari e mentali anche intensi e prolungati. Agility, Obedience o piste sono tutte specialità in cui può sicuramente emergere, purché alla  base di tutto via sia un rapporto stretto e profondo con il proprietario, perché questo è un cane che dà tutto ma deve sentirsi veramente amato.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali