Addestramento Articoli

Come insegnare al cane “A terra!”

Sdraiarsi, per il cane, significa “abbassare la guardia” e rilassarsi. Implica, cioè, un notevole coinvolgimento non solo fisico ma anche mentale. Ecco come  insegnarlo con serenità al nostro amico.

Uno dei modi più efficaci per insegnare al cane a mettersi a terra consiste nell’attuare, in luoghi diversi, una sorta di “ginnastica preliminare”. Dopo esserci  inginocchiati davanti a lui, e averlo fatto sedere con il semplice gesto della mano, posizioniamo un gustoso boccone vicino al suo naso, per poi muovere il braccio lentamente verso il basso. Il nostro amico abbasserà il collo e, di conseguenza, anche le zampe anteriori. Così facendo, continuiamo a muovere la mano verso il terreno, fino a ottenere l’appoggio totale dei gomiti. In quell’istante, sempre in silenzio, rilasciamo il boccone proprio tra le sue zampe.

Possiamo effettuare quattro ripetizioni, riposizionando ogni volta il nostro amico sul seduto e ripetendo la procedura. Questa prima fase serve a far conoscere al cane il movimento da seduto a terra, quasi una ginnastica, ottenendo, come conseguenza, una “ricompensa”.

Possiamo anche sfruttare le occasioni in cui il cane va a terra spontaneamente

La fase successiva prevede che il nostro amico vada a terra seguendo il gesto appena descritto ma senza l’esibizione  del boccone: in questo modo il cane imparerà a seguire la mano in assenza di uno stimolo olfattivo e, trovatosi a  terra, udirà il nostro “Bravo” cui seguirà il boccone che avremo tenuto in tasca. Consolidata questa fase, arriva il momento del cosiddetto codice vocale. Con il cane sempre di fronte, seduto, pronunciamo la parola “Terra” e attendiamo qualche secondo. Non avendo mai udito tale segnale, probabilmente il nostro amico rimarrà a osservarci: a quel punto aiutiamolo ripetendo il gesto compiuto nella fase precedente.

Quando si sarà messo a terra, lodiamolo, premiandolo sempre con il boccone dalla tasca. Mediante il collegamento tra parola e aiuto visivo, faremo sì che, dopo qualche giorno, il cane esegua perfettamente il movimento al  solo sentire il comando “Terra”, senza muovere il braccio a supporto. Avremo così raggiunto il massimo del successo, facendo capire al nostro amico che la parola “Terra” equivale a sdraiarsi prontamente per ricevere il premio tra le zampe. Questa tecnica, basata sull’apprendimento “per immagine mentale”, permette al cane, percepito il segnale vocale, di immaginare se stesso nella posizione richiesta e nell’atto di gustarsi il boccone!

 

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE