Articoli Primo Piano Travel

10 cose da non fare in viaggio col tuo cane

L’estate è sinonimo di vacanza, e comprende fughe per tutta la famiglia, sia a due che a quattro zampe. Alcune famiglie optano per viaggiare con il proprio cane, per questo i luoghi e le località Pet-Friendly sono in costante aumento e le aree destinate al loro benessere si sono diffuse a macchia d’olio. Purtroppo però alcune piccole sviste potrebbero mettere in pericolo i nostri amici a quattro zampe o compromettere una vacanza serena, facendoci ripensare completamente all’idea di una vacanza in armonia con il nostro cane. Ecco perchè è bene pensare prima a questi imprevisti, in modo da garantire soggiorni positivi e relax assoluto a tutta la famiglia.

Cose da non fare durante una vacanza in compagnia del proprio cane:

1/ Non portare il tuo cane in luoghi in cui non è ammesso

Nonostante i numerosi luoghi a favore degli animali domestici, ne esistono altrettanti che non permettono l’ingresso ai cani, fra questi ci sono: musei, stabilimenti balneari, negozi, ristoranti, luoghi d’interesse culturale e via dicendo. Se un luogo non è Pet-Friendly non insistere inutilmente, e non costringere il tuo cane ad aspettarti legato da qualche parte sotto al sole. Evita piuttosto questi luoghi e fai in modo di modificare il tuo itinerario in base alle esigenze di tutta la famiglia.

2/ Non lasciare mai il tuo cane chiuso in macchina

Uno dei più gravi errori è quello di lasciare il proprio cane in macchina ad aspettarti. Lasciare l’aria condizionata accesa non è una soluzione: se per qualche motivo dovesse interrompersi il ricircolo dell’aria, il tuo cane potrebbe surriscaldarsi in pochi minuti, causando un arresto cardiaco o un malore potenzialmente mortale. Leggi di più sui pericoli e su come salvare un cane rinchiuso in auto, cliccando qui!

3/ Non scegliere attività inappropriate

Nessuno conosce il tuo cane meglio di te. Se socializza di buon grado con altri esseri umani o altri cani puoi stare tranquillo, ma se risulta essere timido o aggressivo con gli uni o gli altri, cerca di pianificare il tuo viaggio in modo appropriato: ad esempio, meglio una passeggiata al parco piuttosto che un’escursione affollata nel centro di una capitale europea.

4/ Non partire senza aver consultato il veterinario

Vietato partire per un lungo viaggio senza aver contattato il veterinario! Sarà necessario prepararsi in termini di vaccinazioni necessarie, prevenzione ed eventuali medicinali da portare con sé. Se il tuo cane soffre poi di patologie particolari, è bene prepararsi ad ogni imprevisto. Tutto ciò si rende ancora più necessario nel caso stiate pensando di andare all’estero.

5/ Non viaggiare senza fare pause

Se hai in mente di fare un viaggio no-stop con ritmi frenetici, scordati il tuo amico a quattro zampe. La presenza di un cane, vi imporrà di essere flessibili e pazienti nel vostro itinerario. Piccole pause per sgranchirsi, fare i bisognini e bere dell’acqua fresca sono le benvenute!

6/ Non lasciare il tuo cane da solo nella stanza d’albergo

Se il tuo cane è solito abbaiare quando rimane da solo, evita assolutamente di lasciarlo da solo in una stanza che non conosce! Disturberebbe gli altri ospiti dell’hotel e sarebbe profondamente a disagio. Inoltre, prima di prenotare una struttura informati sul regolamento per evitare di incorrere in spiacevoli incomprensioni.

7/ Non lasciare che il tuo cane tenga la testa fuori dal finestrino

Certo, è sempre divertente vedere un cane che si rinfresca con la testa a penzoloni fuori dal finestrino. In realtà, è un grave errore e piuttosto rischioso per un gran numero di incidenti, tra cui lesioni accidentali agli occhi o piccoli detriti volanti che potrebbero ferirlo, soprattutto se state viaggiando ad alte velocità. Tieni il finestrino leggermente abbassato per permettere all’aria esterna di passare e mantenere una certa brezza nell’abitacolo, ma non lasciare che il tuo cane trascorra l’intero percorso con la testa fuori dal finestrino!

8/ Non utilizzare un guinzaglio estensibile in aeroporto

Utilizzare i così detti guinzagli “allungabili” in aeroporto può sembrare banale, ma è un grave rischio per la sua salute. Basta una minima distrazione per lasciare che il proprio cane si allontani, andando ad impigliarsi ovunque e rimanendo bloccato nel traffico frenetico della vita aeroportuale. Un cane si smarrisce facilmente in ambienti che non conosce, e potrebbe creare problemi ad altri passeggeri mentre voi siete distratti a caricare i bagagli sul nastro! Utilizzate un classico guinzaglio e siate scrupolosi nel tenerlo sempre sotto controllo.

9/ Non viaggiare senza una targhetta identificativa

Prima di partire per un viaggio, verifica dal tuo veterinario che il microchip nel tuo cane sia ancora scansionabile correttamente e assicurati di avere una targhetta identificativa al suo collare. Il tuo numero di telefono e l’indirizzo di casa potrebbero rivelarsi fondamentali nel caso in cui il tuo cane si smarrisca!

10/ Non dimenticare di pulire i suoi bisogni

Porta con te un gran numero di sacchetti igienici per raccogliere i bisogni del tuo cane e sii scrupoloso nell’utilizzarli ogni volta. Vietato fare finta di niente, è bene mantenere un luogo pulito, e trattarlo con rispetto.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE