Articoli Primo Piano

Al lavoro col proprio cane!

Portare il cane in ufficio? Fa bene!

In occasione della “Giornata Mondiale dei Cani in Ufficio”, nell’ambito del proprio progetto Pets At work, Purina ha presentato i dati di una ricerca sulla propensione delle aziende italiane ad adottare iniziative che promuovano la presenza di animali da compagnia nei luoghi di lavoro.

Gli italiani amano gli animali, sono milioni nelle nostre case. Perché non permettere di averli con sé anche sul posto di lavoro? In Italia, nonostante siano solo il 15% delle aziende a conoscere programmi che promuovano la presenza dei cani in ufficio, ben il 46% dichiara un interesse ad attivare progetti specifici e, tra quelle che invece hanno già aderito, si dichiara pienamente soddisfatto il 100%, grazie a un aumento della conciliazione tra lavoro e vita privata, un aumento della socializzazione tra i dipendenti e della motivazione. Queste le principali evidenze che emergono dalla ricerca realizzata da Millward Brown per Purina che per il quarto anno consecutivo ha celebrato la “Giornata Mondiale dei Cani in Ufficio” (23 giugno) con il progetto Pets At Work che si inserisce nell’ambito delle iniziative di welfare aziendale implementate dall’azienda.

«In Purina crediamo fermamente che le persone e gli animali domestici stiano meglio insieme», spiega Marco Travaglia, direttore generale di Purina Sud Europa. «Il nostro progetto Pets At Work vuole essere ancora una volta una testimonianza di come il welfare aziendale possa essere costruito anche attraverso questo genere di iniziative che portano benefici significativi ai dipendenti, non solo per coloro che possiedono un cane ma anche per tutti gli altri che vengono stimolati a una miglior relazione interpersonale. E i benefici sono anche per l’azienda che rileva una maggior produttività delle persone grazie a un aumento della collaborazione e a una riduzione dello stress. Per questo mettiamo il nostro know-how a disposizione delle aziende che vogliono avviare questo percorso». Con Pets At Work, infatti, Purina desidera sensibilizzare anche altre aziende ad adottare politiche di work-life balance che soddisfino le esigenze dei dipendenti di un giusto equilibrio tra vita professionale e privata e aiutino a ridurre lo stress lavorativo.

Purina è a disposizione di tutte le aziende che intendano implementare progetti di presenza dei cani in ufficio fornendo loro consulenza gratuita e indicazioni pratiche sul come fare: sul sito si trovano tutte le informazioni utili e un vero e proprio toolkit per dar vita a un programma ed entrare a far parte della Pets at Work Alliance.

Portrait of curious dog lying on rug in an office

Quali sono i benefici di portare il proprio cane in ufficio?

Quali benefici potrebbe avere portare gli animali nei luoghi di lavoro? Lo abbiamo chiesto a Marco Travaglia, che ci ha raccontato i retroscena del progetto.

«I benefici portati dalla presenza del cane in ufficio sono scientificamente provati da diversi studi effettuati di recente nelle Università della Virginia, di Miami e del Mississippi. Uno studio condotto dalla Miami University teorizza che avere un animale sul luogo di lavoro renda i loro proprietari più felici, più sani, con una maggior autostima e meno depressi di chi invece non possiede animali. La riduzione dello stress come effetto della presenza del proprio cane sul posto di lavoro è stata testimoniata invece da uno studio condotto dall’Università della Virginia Commonwealth. Condotto sui dipendenti di un’azienda della Carolina del Nord, lo studio ha evidenziato che per la maggior parte dei dipendenti i livelli di stress nel corso della giornata salivano anche al 70%. La presenza dei pet invece riusciva a ridurre lo stress, sia per loro sia per i colleghi. Infine, un’ulteriore ricerca condotta nel 2015 da Purina in collaborazione con il Mississippi State University College of Veterinary Medicine ha evidenziato come la presenza degli animali domestici sul posto di lavoro abbia come effetti minor stress, maggior produttività, soddisfazione professionale e spirito di collaborazione tra i dipendenti che si traducono in un generale aumento del benessere sul posto di lavoro».

Leggi l’articolo completo nel nuovo numero de Il Mio Cane! In edicola dal 15 settembre!

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE