Articoli

Charleston, il cane che ulula con il permesso dei vicini

Charleston, il cane cieco che ulula con il permesso dei vicini

Charleston Chew è un carlino quasi cieco che vive con la sua proprietaria Sharla Wilson a Pittsburgh, negli Stati Uniti.
I due hanno dovuto di recente cambiare casa e nella nuova casetta l’arzillo vecchietto ha avuto qualche problema di ambientazione: a causa della sua cecità quasi completa, ha iniziato a sbattere contro i muri e questo ha aumentato la sua ansia da separazione: ogni volta che Sharla lasciava solo in casa Charleston Chew per andare al lavoro, il cane iniziava ad abbaiare e ad ululare.

Charleston, il cane che ulula con il permesso dei vicini grazie alla sua padrona

reoccupata di dare noia ai vicini, Sharla ha stampato due immagini di Charleston, accompagnate da un messaggio firmato a nome del cane: “Mi spiace per il mio abbaiare. Sono anziano, ho la cataratta, e qualche volta mi spavento perché non riesco a vedere dove mi trovo e non riesco a trovare la mia mamma. Appena mi abituerò al nuovo alloggio mi calmerò“.
Una vicina di casa, Megan Jones, non ci ha pensato due volte a rispondere, e lo ha fatto attraverso Twitter pubblicando la foto del cartello appeso alla porta di Sharla: “Puoi ululare quanto vuoli Charleston, honey”.
Il post di Megan è diventato ben presto virale e migliaia di persone hanno di poter sentire Charleston abbaiare;  la stessa Sharla Wilson ha deciso di ringraziare Megan e lo ha fatto tramite Twitter presentandosi come “mamma del nonnetto che abbaia“: “Sono sbalordita, il mio cuore è così pieno per l’amore dimostrato per il mio dolce ragazzo. Grazie persone e animali di internet” .

Charleston ora è una star e dopo tante notizie di vicini che minacciano di uccidere i quattrozampe che abbaiano, questa storia lascia sperare che anche in Italia la situazione possa cambiare.
Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali