Articoli

In viaggio con Fido: una guida ai mezzi di trasporto

In viaggio con Fido

L’estate si avvicina e iniziano le preoccupazioni dei padroni su quale mezzo di trasporto utilizzare per non traumatizzare troppo l’amico peloso.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto ricordiamo che:

• in auto i cani devono viaggiare all’interno di idonei trasportini o nel bagagliaio se provvisto di rete divisoria. In alternativa sono disponibili cinture di sicurezza che si agganciano a quelle presenti nelle autovetture e alla pettorina di Fido;

• in aereo esistono limiti di pesoe di numero: normalmente non è possibile imbarcare più di un cane a persona in cabina e, a seconda delle compagnie, è previsto un limite di peso che va dai 5 ai 10 kg compreso il trasportino; i cani di medie e grosse dimensioni devono viaggiare obbligatoriamente in stiva. Il cane si ritrova, però, in un ambiente sconosciuto da solo, all’interno di una gabbia e in una situazione per lui nuova. Personalmente sconsiglio questa soluzione a meno che non ci sia una necessità effettiva, per esempio in caso di trasferimento definitivo o per un lungo periodo altrimenti è meglio studiare per Fido un’alternativa come la pensione oppure un amico che se ne prenda cura durante la nostra assenza;

• in treno e sui mezzi pubblici i cani di piccola taglia viaggiano gratis se all’interno di trasportini idonei (le misure si trovano sui relativi siti internet), altrimenti bisogna che paghino un biglietto (ridotto solitamente del 50 per cento) e che indossino la museruola oltre a essere tenuti al guinzaglio.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali