Articoli

Fiamma: piccola cagnolina adottata dalla Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza adotta Fiamma

La storia di Fiamma è una di quelle che lasciano un senso di felicità e sollievo quando si leggono; una storia iniziata nel peggiore dei modi per la giovane meticcia, ma terminata con una grande famiglia pronta a donarle amore e serenità.

Fiamma è stata trovata abbandonata in strada assieme alla mamma e al fratellino quando aveva solo poche settimane di vita;  mentre questi ultimi sono stati adottati immediatamente, nessuno voleva portare la dolce cagnolina a casa con sé. Assieme agli altri due cagnolini è stata soccorsa e salvata da una volontaria dell’ENPA e, in collaborazione con il canile comunale di Terracina, è stata curata dai medici della clinica veterinaria Ausonia.

Quando ormai sembrava destinata a passare una vita dentro la cella di un canile ha finalmente trovato tante persone pronte a donarle tanto amore.
Ad adottare la bellissima meticcia ci ha pensato la Guardia di Finanza che ha soprannominato il quattrozampe Fiamma appunto. La cucciola è entrata a far parte della famiglia del III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle, la struttura, situata a Sabaudia, che sforna da molti anni i più grandi campioni italiani della canoa e del canottaggio.

Fiamma ha già conquistato tutti e, notizia ancor più piacevole,  è diventata la mascotte ufficiale della canoa e del canottaggio gialloverde.

Questa iniziativa serve anche a sensibilizzare tutti i fruitori degli impianti sportivi, e non solo, sull’importanza dell’adozione degli amici a quattro zampe presenti nei vari canili presenti sul territorio e che aspettano una persona a cui fare le feste ha commentato la sua nuova famiglia.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali