News

Le nuove generazioni: cuccioli al posto dei figli

E se le nuove generazioni decidessero di adottare dei cuccioli, ma non di avere dei figli?

Un sondaggio condotto dalla filiale statunitense Mintel afferma che le persone nate tra il 1980 e il 2000, la così detta generazione Millennial, siano più propense ad avere dei cuccioli al posto dei figli. Lo studio, svolto da questa compagnia privata che si occupa di indagini di mercato, è relativo alla popolazione degli Stati Uniti d’America, ma le cose non sembrano essere diverse nel Vecchio Continente.

La generazione Millennial preferisce i cuccioli ai neonati

Sebbene sia del tutto improprio affermare che gli animali da compagnia stiano diventando dei sostituti dei bambini – negli USA il 71% delle persone tra i 18 e i 34 anni possiede infatti un cane e il 48% un gatto – è pienamente condivisibile la spiegazione della psicologa Jean Twenge, autrice del best-seller Generation Me, che basandosi sul fatto che gli animali da compagnia costano di meno dei figli, “Puoi averne uno anche se non ti senti pronto a mettere su famiglia“. Secondo il sondaggio condotto da Mintel, negli USA sarebbero soprattutto i Millennial uomini ad avere maggiori remore e quindi a vivere con dei cuccioli al posto dei figli. Sebbene prendersi cura di un animale domestico non sostituisca paternità o maternità, può già funzionare come elemento di rivendicazione di una vita autonoma, della possibilità e capacità concreta di occuparsi di un altro essere vivente e, in fondo, di un affetto a buon mercato, posticipando a tempi economicamente più tranquilli quello di un figlio.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE