Bambini e cani spaventati
News

Bambini e cani spaventati: situazione a rischio

La naturale empatia che si sviluppa tra bambini e cani spaventati può essere pericolosa e richiede una corretta educazione dei nostri figli per evitare situazioni spiacevoli. Una ricerca della British Psychological Society, presentata durante la conferenza annuale della prestigiosa istituzione a Belfast, ha infatti evidenziato come i bambini non percepiscano l’approccio di un cane spaventato come un possibile pericolo. Lo studio ha coinvolto in tutto oltre 100 soggetti, tra i 4 a i 7 anni di età, ai quali sono stati mostrati 15 video e 15 foto con cani in diversi atteggiamenti. L’analisi delle risposte ha mostrato che i bambini sanno riconoscere un cane aggressivo rispetto a un cane tranquillo, ma che sono portati istintivamente ad avvicinarsi a un cane spaventato, ignari del fatto che un animale in queste condizioni può reagire in modo violento e imprevedibile.

Il problema in realtà non riguarda soltanto i bambini, ma spesso anche gli adulti. Molte persone reagiscono istintivamente alla vista di un cane terrorizzato, cercando di avvicinarlo per calmarlo e proteggerlo. Purtroppo si tratta di un comportamento sbagliato, che ci espone a dei rischi. In questo articolo abbiamo spiegato come si dovrebbe agire in presenza di un animale abbandonato e spaventato.

Nel caso dei bambini, il pericolo è molto più grave, in quanto non sono in grado di difendersi dall’attacco di un cane. È molto importante educarli correttamente, spiegando loro quando sono ancora piccoli quali sono i modi corretti per avvicinarsi a un animale.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE