Articoli News Salute

Proteggi il tuo cane dal freddo dell’inverno

Quando fa freddo e le temperature scendono lasciare fuori il proprio cane vuol dire metterlo in pericolo. Scopri come proteggerlo.

Proprio come noi, anche i cani soffrono il freddo e gli sbalzi di temperatura specie quelli a pelo raso e senza sottopelo; per questo è importante proteggere i cani dal freddo, sia che vivano in casa ma a maggior ragione se vivono in giardino. Ecco alcuni utili consigli.

a) Utilizzare abbigliamento invernale

Durante le passeggiatine invernali per proteggere il cane dall’esposizione, che non deve mai essere prolungata, al freddo e all’umidità può essere utile fargli indossare un cappottino o un impermeabile per proteggerlo dalla pioggia: che sia pratico, senza fronzoli, non deve impedire o limitare i movimenti. Bisogna adoperare capi privilegiando la funzionalità rispetto all’estetica. A parte l’abbigliamento è importante osservare il proprio cane per individuare eventuali sintomi da raffreddamento: piange, inizia a tremare, rallenta, si ferma del tutto, appare debole

CAPPOTTINO SI                                                       CAPPOTTINO NO                                                          IMPERMEABILE

b) Non ingerire neve e sale

A tanti cani piace mangiare la neve, ma bisogna essere attenti e impedire che non esagerino perché potrebbero avere poi problemi intestinali. Il pericolo non risiede solo in un’eventuale indigestione da neve ma dal sale e dagli agenti chimici usate sulle strade per renderle praticabili, in questo caso è utile controllare anche i polpastrelli che entrano a contatto con questi elementi.

c) Coimbentare la cuccia

Durante l’inverno la soluzione ideale è far dormire dentor casa il proprio cane. Se non è possibile è importante che la cuccia sia attrezzata per proteggere il proprio cucciolo dal freddo e anche dall’umidità invernale. L’ideale sarebbe un pavimento sollevato a pochi centimetri da terra e ricoperto con trucioli di cedro o paglia, posizionarla in un punto riparato o controvento, e, in caso di necessità, appoggiare sopra un telo impermeabile. Fondamentale è l’uso di una coperta per tenere al caldo il cane.

d) Fare attenzione agli sbalzi di temperatura

Stando all’aperto sulla neve, sotto la pioggia o passando per una pozzanghera, il cane si bagna inevitabilmente. Una volta rientrati a casa è importante asciugarlo cercando di evitare sbalzi termici eccessivi, quindi la cosa migliore è frizionare il pelo con un asciugamano.

e) Alimentazione adeguata

Normalmente è importante nutrire in modo sano il proprio cane ma d’inverno bisogna tener presente che c’è un maggior dispendio energetico per scaldare l’organismo, va quindi adeguata l’alimentazione magari chiedendo consiglio al proprio veterinario. Nella ciotola, meglio di plastica in questa stagione, l’acqua deve essere a temperatura ambiente e non gelare.
Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE