Articoli Comportamento News

Ti sei chiesto cosa sognano i cani? Magari proprio te

Ti sei mai chiesto cosa sognano i cani quando dormono? Molto probabilmente proprio te, visto il forte legame che padrone e amico a quattro zampe

I cani quando dormono spesso emettono flebili suoni, scodinzolano o hanno delle contrazioni muscolari. Viene da chiedersi cosa sognano i cani? Magari una corsa al parco, altri cani con cui giocare o una buca da scavare. Al contrario, è più probabile che stiano sognando il proprio padrone, quello con cui hanno un legame stretto e che quindi portano, insieme persono al suo odore, nei loro sogni.

Da quando gli strumenti di diagnostica per immagini (Tac, Risonanza Magnetica, Pet) si sono guadagnati il ruolo di strumenti di precisione nell’indagare il cervello, possiamo affermare con certezza che i cani sognano e in modo molto simile a quello degli esseri umani. Proprio come gli uomini, infatti, i cani sognano in base alle esperienze quotidiane, sia quelle positive che quelle più stressanti. I loro sogni partono dai volti e dagli odori che conoscono meglio, quindi principalmente quelli legati al loro padrone.

Questo è quanto emerge da una ricarca fatta dal dottor Deirdre Barrett e il suo staff di scienziati della Harvard Medical School. “Dal momento che i cani sono in genere estremamente attaccati ai loro proprietari, è molto probabile che, quando dormono, stiano sognando il vostro volto, il vostro odore, insomma il piacere di ricordarvi o, in taluni casi, l’incubo di voi. Questo, quando il rapporto non è propriamente idilliaco” afferma Barrett. Ma non solo. Anche i cani sognano esperienze negative o persone che li hanno traumatizzati perché anche per loro un sonno agitato è indice di insofferenza e stress, come conferma Barrett “Se i cani fanno brutti sogni, potrebbe essere indice di qualche malessere o infelicità. Il modo migliore per regalare a noi stessi o ai nostri figli sogni migliori è il vivere esperienze felici di giorno e assicurarsi un lungo sonno in un ambiente sicuro e confortevole. Lo stesso vale per i cuccioli, con il vantaggio che loro dormono molto di più degli umani“.

L’altra similitude che emerge dallo studio è il momento del sogno: la fase REM ( rapid eyes movement) che pare abbiano anche gli amici a quattro zampe. I cani di piccola taglia hanno sogni più brevi ma più frequenti rispetto a quelli di grande taglia che sognano meno ma hanno sogni più lunghi. Anche i gatti sognano ma sembra che nella fase REM prevalga il loro istinto portandoli quindi a sognare più facilmente una preda che il loro proprietario.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali