News

Marley, la capra che crede di essere un cane

Marley, la capra che crede di essere un cane, prenderà lezioni per comportarsi come ci si aspetta da un vero e proprio caprino

Marley, è una capra di 6 mesi che crede di essere un cane. Da qui la necessità della sua padrona di farle prendere delle lezioni per imparare a comportarsi come una vera e propria capra.

Marley è una capra rimasta orfana e adottata da una famiglia con cui è cresciuta, diventando un’ottima compagna insieme al loro cane Jess. Ormai però Marley è grande abbastanza da doversi adattare e muovere all’aperto per imparare a essere una vera capra. Il problema è che non ama il freddo, il vento o la pioggia nonostante sia una Capra Svizzera e quindi dovrebbe essere abituata a vivere sulle Alpi piuttosto che stare sdraiata nella cuccia di un cane. Marley mangia dalla ciotola e fa le passeggiate quotidiane ma da quando ha quadruplicato la sua stazza, la sua proprietaria Ali Vaughan sta cercando di fargli ritrovare la sua vera identità di capra. “Noi amiamo gli animali e abbiamo sempre avuto papere e cani. Quando ci siamo trasferiti in questa fattoria, con 3 acri di terreno, ci è sembrato naturale adottare altri animali in famiglia.” Questo è il motivo per cui Ali, vedendo su Facebook il post di un fattore locale che cercava nuovi proprietari per una capra orfana, ha deciso di rispondere.

 

La razza di Marley è selvaggia e irsuta così quando arrivò qui da noi a Carlisle, Cumbria, sembrava un barboncino, anche perché all’epoca era piccolo. Purtroppo dopo sole due settimane di permanenza, a Marley venne una malattia delle articolazioni, causa comune di zoppaggine nei giovani agnelli che può causare infezioni. Ali e la sua famiglia si presero cura di Marley che era così indolenzito da metterci 15 minuti per alzarsi in piedi. A causa di questa mobilità limitata, Ali fece un regalo alla sua capra: gli comprò una cuccia, simile a quella di Jess, che mise in cucina, essendo la stanza più calda. “Jess, il nostro cane, si distese subito accanto a Marley per fargli compagnia di notte”. racconta Ali ” Fu subito chiaro che la capra stava assumendo i comportamenti del cane”. La strana coppia divenne subito unita facendo tutto insieme: da mangiare alle passeggiate quotidiane, giocare.

Finita la cura di antibiotici cui si sottopose Marley, Ali notò come la capra aveva sviluppato un senso di disgusto per l’aria aperta. ” Era sempre una lotta portare fuori Marley” ricorda Ali “E ora che è grosso non è affatto un’impresa semplice!” Ora in familgia è arrivata un’altra capra, un Ryeland marrone, che si chiama Bear (orso) per via del suo aspetto. “Sapevo che per il suo bene Marley aveva bisogno della compagnia di un’altra capra, per far sì che si renda conto che non è un cane bensì una capra”. afferma Ali ” Per questo abbiamo anche bisogno di costruire un fienile carino e accogliente dove le due capre possano stare.”

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali