News

Vuole tornare a casa insieme al suo Mastino: il biglietto costa 31mila dollari

Jennifer vorrebbe tornare negli Stati Uniti insieme al suo Mastino: ma il biglietto di ritorno dal Giappone è proibitivo, 31mila dollari

Ancora una volta la United Airlines si ritrova protagonista dell’ennesimo, spiacevole, evento. Nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato del Bulldog morto a bordo, perchè costretto a viaggiare all’interno della cappelliera, con scarsissime quantità di ossigeno. Proprio a causa di questo avvenimento, e il trasferimento errato di tre cani ai capi opposti del mondo, la compagnia ha deciso di sospendere i trasporti di animali domestici: una scelta che ha pesato sulla Guardia Costiera Jennifer McKay, residente a Tokyo.
Jennifer avrebbe dovuto tornare a casa, negli Usa, insieme al suo fedele George Jefferson, un mastino. Tuttavia, a causa della decisione della United Airlines, il mastino non potrà viaggiare insieme a lei, al costo prestabilito inizialmente di 3.2000 dollari.

La situazione è davvero complicata, proprio a causa della taglia del mastino: l’unica alternativa di Jennifer, a questo punto, sembra essere la All Nippon Airways (Ana), che ha stabilito un costo equivalente a 31mila dollari per trasportare il suo fedele migliore amico da un capo all’altro del mondo. Un prezzo eccessivo e impossibile da sostenere, che ha gettato nel panico la ragazza: “Sono un genitore single che sta cercando di tornare a casa negli Stati Uniti col proprio bambino e il proprio cane. Le alternative per farlo sono finanziariamente irragionevoli.” ha raccontato. “Il mio cane è la mia famiglia, e non lo lascerò.” ha concluso la McKay.

Per questa ragione, a causa di un costo davvero spropositato e un servizio inefficiente, Jennifer e la sua famiglia sono costretti a rimanere in Giappone, nella speranza che qualcuno possa aiutarla a tornare a casa.

 

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali