News prevenzione Salute

Animali domestici: il fumo di sigaretta nuoce anche a loro

Animali domestici: come il fumo danneggia i nostri pelosi

Tutti sappiamo che il fumo di sigaretta è dannoso per noi Umani, ma in quanti sanno che il fumo passivo danneggia anche i polmoni dei nostri amici a quattrozampe?
Diversi studi scientifici hanno dimostrato che il fumo passivo nuoce gravemente alla salute dei nostri compagni di vita.

Il fumo passivo non è dannoso solo per adulti e bambini, ma diversamente da quanto potremmo pensare, il fumo danneggia i cani, i gatti e, anche se in pochi lo sanno, anche uccellini e conigli; è molto diffuso il concetto di protezione dal fumo nei confronti dei bambini, meno evidenziato invece è che gli animali sono soggetti a un incremento delle patologie respiratorie quando convivono con un umano fumatore. Avevamo già parlato dell’iniziativa promossa dall’ordine dei Medici Veterinari di Milano “Il fumo uccide anche loro“, per sensibilizzare i proprietari ai danni provocati dal fumo ai nostri compagni di vita.

Animali domestici: fumo passivo e malattie

Viene considerato fumatore passivo chiunque respiri indirettamente fumo di tabacco e, di conseguenza, anche le sostanze nocive contenuto in esso.
Il problema per gli animali domestici nasce perché, per loro, non c’è niente di meglio che seguire ovunque il padrone, vivere ogni secondo in compagnia dell’umano e di conseguenza, se l’umano è solito fumare all’interno della casa, l’aria può contenere altissimi livelli di nicotina e monossido di carbonio, assorbito interamente dal nostro amico a quattrozampe

Vediamo in che modo il fumo passivo colpisce i nostri animali domestici:

1. Irritazioni: sono uno dei segnali più comuni che presentano gli animali domestici per cui è possibile notare tosse, irritazioni agli occhi, congiuntivite  o prurito agli occhi.

2. Bronchite e asma: sono le complicanze più comuni negli animali perché si tratta di patologie che, se non curate adeguatamente, possono diventare gravi.

3. Sinusite cronica: è una delle patologie più frequenti che annienta le cellule della mucosa respiratoria e questa patologia può colpire gli animali considerati come fumatori passivi.

4. Tumore ai polmoni: questa malattia fatale può svilupparsi come conseguenza dell’esposizione prolungata all’inalazione del fumo.

Se dopo aver scoperto le malattie che possono colpire i nostri amici a quattrozampe a causa del fumo passivo e tuttavia non si vuole smettere di fumare, l’unica cosa da fare per cercare di proteggere il nostro amico è fumare lontano da lui e possibilmente non in casa ma ma in spazi aperti e ventilati.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali