News

Nuove minacce di morte a un cane: rischio avvelenamenti in area cani

Nuove minacce di morte a un cucciolo: in area cani cartelli intimidatori

A Pavia è comparso un cartello sulla bacheca dell’area cani di Via Simonetti: “Pericolo veleno“.
Un cartello che ha messo tutti in allarme, e che ha anche destato rabbia e molta preoccupazione.

Silvia Galdi, infermiera che frequenta l’area di sgambamento da molti anni spiega il motivo di tale preoccupazione: “L’altro pomeriggio è apparso quel cartello in bacheca. Abbiamo subito chiamato la polizia locale, che è arrivata e ha fatto un controllo, ma non ha trovato nulla. Questo è l’ultimo episodio di una serie; un vero e proprio attacco nei nostri confronti da parte di residenti, supponiamo, che non amano i cani. Tutti i giorni andiamo a liberare i nostri animali nell’area di via Simonetta, che nei momenti più affollati ospita anche 20 cani con i padroni, e tutti i giorni riceviamo insulti. Ci hanno persino buttato addosso la candeggina perché dicono che sporchiamo. In realtà siamo noi a mantenere pulita la zona, pure dalle bottiglie di plastica che gettano oltre la rete“.

Nuove minacce di morte ai cani: nasce un comitato di cittadini a difesa

Per cercare di risolvere il problema il gruppo amici di Fido ha deciso di formare un comitato: “sarà un comitato di cittadini formato da cinque persone con l’obiettivo di sostenere i doveri e diritti dei cani e delle loro famiglie. Questa nostra decisione nasce proprio perché veniamo presi di mira sistematicamente, soprattutto da chi sostiene che non raccogliamo le deiezioni canine. Invece noi manteniamo pulita l’area e le strade in cui passiamo con i nostri cani, e vogliamo che anche gli altri facciano lo stesso. Come comitato, sosterremo un percorso formativo-educativo nei confronti dei padroni di cani che non osservano le regole base di igiene“.

Siamo di fronte a una nuova battaglia tra amanti dei cani e non; i residenti si lamentano perché le deiezioni sono ovunque, ma conclude Silvia Galdi “noi teniamo alla pulizia della città e non vogliamo tornare a casa con le scarpe sporche. Chi si lamenta dunque lo fa ingiustamente. La prima iniziativa del nostro neo-comitato sarà quella di mantenere linde le strade del quartiere”.

Una bellissima iniziativa che potrà riavvicinare padroni e residenti.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali