News

Happy Ending: bassotto cieco ritrova il suo cane guida dopo la separazione

Come in una favola: bassotto cieco ritrova il suo cane guida dopo la separazione

Questa è la favola di OJ, un bassotto cieco di dodici anni e del suo “cane guida”, Blue Dozer, pitbull di sei anni: una vita passata sempre insieme, nonostante una brusca e repentina separazione che non ha impedito, però, ai due grandi amici di ritrovarsi.

I due quattrozampe sono stati portati al rifugio “Animal Care and Control” di Richmond (Usa) da un giovane senzatetto, ormai incapace di occuparsi di loro e sostenere economicamente le spese per la loro salute: “entrambi sono stati portati al rifugio perché il proprietario, un senzatetto, non era più in grado di sostenerli economicamente. Non possiamo comunque resistere alla gentilezza e alla dolcezza che loro due ci danno. Sono inseparabili, una coppia perfetta e cercano una casa che li accolga“.
La vita dei due inseparabili amici sembrava comunque volgere per il meglio quando al rifugio si è presentata una donna che voleva procedere alla loro adozione di coppia.
Ma come in ogni favola che si rispetti, non poteva andare tutto bene subito.

Il povero OJ infatti, dopo pochi giorni dall’adozione è stato rinvenuto sul ciglio di una strada senza il suo amico Blue Dozer e portato dal suo salvatore al centro per animali della Shenandoah Valley, in Virginia, grazie al microchip il direttore del centro Tracey Meadows, è riuscito a risalire al nome di chi aveva adottato il Bassotto.

Interrogata la donna sull’accaduto ha provato a giustificare l’abbandono ma in risposta la direttrice Tracey Meadows ha chiesto che le venisse ceduto anche Blue Dozer perché i due cani non potevano vivere separati: qualche giorno dopo, il pitbull ha potuto così rincontrare l’inseparabile amico OJ per tornare a vivere insieme.

I due cani si sono ritrovati e vivono felici a Shenandoah, rifugio che conta duemila animali.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali