News Primo Piano

Ember il pitbull eroe: salva il suo padroncino

Ember un dolce pitbull eroe

Spesso sentiamo dire che il pitbull è una razza pericolosa, aggressiva e difficilmente gestibile; ma molto spesso sono proprio i pitbull che, attraverso le storie di cui si rendono protagonisti, diventano dei veri e propri cani eroi.
Quello che stiamo per raccontarvi vede protagonisti Ember il pitbull e Tre, un bambino di undici anni. La Famiglia Daniels, amante degli animali ha deciso di recarsi in un rifugio per adottare il loro terzo pitbull, non immaginando minimamente che quello stesso cucciolone avrebbe cambiato per sempre le loro vite.

Sin dal suo arrivo Ember ha stretto un rapporto fortissimo con Tre, il figlio undicenne della famiglia Daniels: tutta la famiglia e sopratutto Tracy, era davvero felice di questa amicizia speciale, nonostante le numerose critiche piovute sulla famiglia colpevole di lasciar giocare un bambino con un pitbull.
Un giorno, quando tutta la famiglia dorme tranquillamente, Ember è inquieta, non sta ferma e non smette di infastidire Tracy, che dorme tranquilla e cerca di ignorare il cucciolo. Ma Ember non si calma, anzi, diventa sempre più asfissiante e a tratti aggressiva; Tracy, insonnolita e confusa, decide di alzarsi per calmarlo ma quando la donna arriva alla porta del bagno, dove Ember nel frattempo si era rifugiata, nasce in lei il panico.
A terra c’era suo figlio Tre privo di sensi e con una crisi epilettica.
Il bambino è riuscito a salvarsi ma s
e Ember non avesse svegliato Tracy, quella giornata sarebbe potuta finire in tragedia.

Tracy ha voluto rendere pubblica la storia per spiegare che il pitbull non è un cane aggressivo, ma la sua educazione e il suo carattere dipendono dal padrone e da come lo ha cresciuto.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali