News Primo Piano

Vittoria di ZeroHackathon: stop al massacro dei cani in Russia

Stop allo sterminio dei cani in Russia in previsione dei mondiali di calcio

Grande vittoria per i giovani di ZeroHackathon; grazie all’appello #stopanimalcrueltyinsport, le autorità russe hanno deciso di bloccare lo sterminio di cani e gatti randagi in previsione dei Mondiali di calcio 2018, previsti dal 14 giugno al 15 luglio.
E’ stato Sergey Lavrov, il ministro degli Esteri russo, a raccogliere l’appello dei trecento giovani di ZeroHackathon; tale appello era rivolto ai leader mondiali contro la strage di animali in occasione di eventi sportivi; l’appello è stato promosso insieme al Comitato #Unitiperloro di Andrea Cisternino. 

Vittoria dei giovani di ZeroHackathon: la Russia accoglie l’appello e blocca lo sterminio

Siamo di fronte a una grandissima vittoria di questi giovani volenterosi che hanno firmato, insieme a personalità e personaggi illustri l’appello di ZeroHackathon: l’appello è arrivato al Presidente Vladimir Putin grazie alla mediazione del presidente SIOI Franco Frattini.
La Russia ha varato un progetto che prevede la costituzione di centri di custodia per la cura e la sterilizzazione dei cani e dei gatti randagi.  

 

 

 

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali