News Primo Piano

Locale nega una ciotola d’acqua a un cane-guida: scoppia la polemica

Un negozio della catena Nero Caffè nega una ciotola d’acqua a un cane guida per ciechi

A Exmouth, nel Devon, un locale della catena internazionale Caffè nero, ha negato una ciotola d’acqua fresca a Sidney,cane-guida di Oliver Gibbons, un 40 enne cieco.
E’Helen Fox, amica di Oliver, a raccontare all’ Exmouth Journal, come è andata l’intera vicenda: “Faceva molto caldo, Sydney aveva lavorato molto quel giorno e così abbiamo deciso di levargli il guinzaglio. Ci siamo fermati in questa caffetteria, abbiamo chiesto dell’acqua per l’animale, ma loro hanno risposto di no. Ho provato a fargli capire in tutte le maniere che era un cane guida, ma non c’è stato verso”

Dal canto suo,  la nota caffetteria sta procedendo a una verifica di quanto accaduto, sorpresa che un simile gesto si sia potuto verificare all’interno del locale, da sempre molto vicino alle esigenze dei quattrozampe.
Le proteste nel frattempo non si placano e lamentele sono giunte anche da Clive Wood, rappresentante dell’associazione “Guide Dogs South West” “Tutto ciò è vergognoso. Ci aspettiamo che tutte le aziende mostrino gentilezza e compassione verso tutti gli animali, ma in particolare per i cani di servizio che danno un sostegno prezioso alla vita dei più bisognosi”.  

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali