News Primo Piano

Il loro cane sta per morire: i proprietari gli regalano gli ultimi attimi di felicità

I proprietari decidono di regalare gli ultimi attimi di felicità al loro cane

La storia che stiamo per raccontarvi viene direttamente dal giovane Alec di Toledo, nello Stato dell’Ohio; Alec è il proprietario di Cody, un meticcio di dieci anni.
Qualche tempo fa all’anziano Cody viene diagnosticato un tumore alle ossa in fase terminale e i veterinari non hanno dato speranze al giovane Alec “ci ha detto di portarlo a casa, poi la situazione è peggiorata e abbiamo deciso che volevamo rendere l’ultima parte della sua vita la più felice possibile“.
Il povero Cody però, era costretto a prendere molte medicine e il suo padrone ha deciso che per rendere meno pesante questa situazione, avrebbe somministrato le cure utilizzando un hamburger, amatissimo dal meticcio ma proibito per un cane con problemi di salute come quelli riscontrati a Cody.

Il loro cane sta per morire: Burger King fa un gesto che spiazza tutti

Così Cody ha deciso di fare contento il suo cucciolone negli ultimi mesi di vita e ha iniziato a somministrare la cura con l’hamburger; una domenica, mentre una persona della famiglia si trovava da Burger King in attesa di essere servita, ha raccontato, tra le lacrime,  a una commessa la storia s di Cody.
La giovane donna, rimasta molto colpita dal racconto, è corsa dal manager del negozio per riferirgli quello che aveva appena saputo: in pochi minuti il responsabile del negozio si è presentato alla cassa con un pacchetto e con una comunicazione molto importante:  da quel momento, per Cody, gli hamburger sarebbero stati gratis fino alla fine dei suoi giorni. Il giovane Alec è stato così toccato dal gesto, che ha deciso di condividere la storia su Twitter. Tra i primi a commentare Burger King “Non ci saremmo mai aspettati che accadesse tutto questo e siamo estremamente riconoscenti per la gentilezza che Burger King ci ha mostrato”.

Un gesto che non costa nulla ma in grado di regalare attimi di felicità all’anziano Cody.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali