News Primo Piano

Piangi? Il tuo cane accorrerà in tuo aiuto

I cani sono sensibili al pianto del padrone

Come abbiamo già avuto modo di dire, i cani sono in grado di comprendere le emozioni del proprio padrone.

A conferma di una tale affermazione, è intervenuto uno studio condotto da Emily Sanford, della Johns Hopkins University e coordinato da Julia Meyers-Manor; la ricerca pubblicata sulla rivista Learning and Behaviour ha coinvolto ventiquattro coppie di cane-proprieario.
Il proprietario veniva chiuso in una stanza per dare l’idea al cane, che si trovava in una stanza attigua dalla quale poteva udire i lamenti dell’umano,  che il suo migliore amico fosse intrappolato senza via di fuga.
Alla metà dei partecipanti è stato chiesto di piangere, all’altra metà di cantare un motivetto allegro mentre chiedeva aiuto.

E’ emerso che tutti i cani analizzati, alla richiesta di aiuto del proprietario, cercavano di aprire la porta e raggiungerlo; è emerso altresì che i cani i cui padroni fingevano di piangere si sono rivelati molto più rapidi nell’entrare nella stanza in soccorso del padrone, come se il pianto avesse toccato la loro sensibilità.

Conclusione? Lo studio ha contribuito a spiegare il motivo per cui i cani sono degli ottimi aiutanti in situazioni di pericolo. 

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali