News Primo Piano

Lucky non ce l’ha fatta. E’ morto il maremmano sequestrato perché abbaiava

Lucky si è spento il 27 Luglio

Lucky era un maremmano dolcissimo e equilibrato di soli due anni. La sua scomparsa è avvenuta dopo mesi di reclusione nella gabbia del canile Pinco Pallino dopo essere sequestrato su ordine del giudice perché ritenuto potenzialmente aggressivo e lesivo della quiete dei vicini di casa per il suo abbaio.

Sono le stesse volontarie del canile a spiegare quanto accaduto tramite la pagina facebook: “ E’ FINITA LA STORIA DI LUKY CON LA SUA MORTE! Nulla è servito a farlo tornare a casa : né le tante proteste inviate al comune né il ricorso fatto dall’avvocato che e’ stato respinto dal giudice! né i test comportamentali effettuati da un educatore cinofilo che dichiaravano la docilità dell’animale! né il ricovero in clinica veterinaria! Lucky muore sabato 19 da solo di arresto cardiaco! dopo essere stato mesi in “cella al canile” per punire il suo abbaio molesto e infine ammalato ricoverato in un box in clinica veterinaria! Per chi non conosce ancora la sua storia facciamo un breve sunto : Lucky e’ un maremmano maschio, di 2 anni e mezzo, bellissimo e molto equilibrato, viveva, fino a poco tempo fa, felicemente nella sua famiglia insieme alla sua proprietaria e ad una cagna incrocio labrador! Come tutti i maremmani, è grande, ha un vocione tonante e fissa negli occhi i passanti! Tempo fa, due volte è fuggito accidentalmente dal suo cortile, non ha arrecato nessun danno né a persone né ad animali, ma per la mole ha spaventato i passanti “cani fobici”! i vicini hanno protestato in comune fino a che il cane è stato ritirato a canile Pinco che nonostante non fosse assolutamente d’accordo a riceverlo, il giudice ne ha imposto l’obbligo!Dopo essere stato mesi in canile, senza alcun motivo valido, Lucky mercoledì scorso si ammala, vomita e non mangia più ha una presunta enterite. Ci sono volute 2 ore di telefonate alle varie autorità competenti e una pattuglia dei vigili a scortarlo come un temuto criminale, per avere il permesso di farlo uscire dal canile ed essere ricoverato in clinica.
Nei giorni seguenti i volontari e la proprietaria si turnano per andare a fargli visita per farlo sentire meno solo! Venerdi notte LUCKY MUORE per arresto cardiaco!
THE END Fine del disturbo alla quiete pubblica! Fine del cane scomodo al vicinato! Fine della dolcezza e affettuosità donata a noi volontari da questo animale!  Fine del calvario di sto povero cristo! Ci sono animali detenuti uno schifo e nonostante proteste e denunce restano ai loro proprietari infami! Ma se un animale disturba il vicinato, va immediatamente risolto il problema!  L’importante è tutelare la tranquillità umana e del benessere animale chicazzosenefrega! 
A nessuno è importato dei sentimenti di questo cane “arrestato per abbaio”! Tutte le proteste che il canile i volontari , l’educatore cinofilo hanno fatto per evitarne il ritiro o sollecitarne il ritorno non sono state ascoltate! Tutte le motivazioni citate nel ricorso di carattere dal legislativo al benessere animale sono state sminuite fino a respingere il ricorso e confermarne il fermo del cane al canile!  Ormai LUCKY se ne e’ andato e guarda caso di arresto cardiaco, il suo cuore non ha retto anche il ricovero in clinica, e meno male che gli animali non hanno sentimenti! Si spera che questa vicenda serva a rendere più tolleranti i cittadini anti abbaio! Si spera che la giustizia nei provvedimenti consideri i bisogni degli animali con più competenza e sensibilità!  Da parte nostra del canile Pinco pallino non intendiamo MAI PIU’ ricoverare nessun animale di proprietà ove non sussiste maltrattamento animale! nemmeno se l’ordine venisse dal Papa o dal presidente della repubblica!  Almeno che la morte di sto stupendo animale dagli occhi gialli sia servita a qualcosa!Ciao meraviglia siamo onorati di averti conosciuto

Ciao Piccolo Angelo …

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali