Articoli News Primo Piano Razze

Amercian Bully: il bullo d’oltreoceano dal cuore tenero

American Bully è un concentrato di mescolanze: un Terrier di tipo bull, dai muscoli possenti e il cuore grande

L’American Bully è un Terrier di tipo bull, la cui fisicità ricorda il Pitbull e l’Amstaff ma dall’indole più tranquilla e dal cuore tenero. Il suo affascinante mix ha conquistato gli States e ora sta ammaliando l’ Europa

Amercian Bully: le origini

Anche negli Stati Uniti ci sono molte problematiche legate alla pericolosità di alcune razze, specie quelle da combattimento. Le regolamentazioni su questi cani cambiano in base allo Stato e alla città in cui ci si trova: in alcune è addirittura vietato uscire di casa in loro compagnia. Queste limitazioni hanno spinto, negli anni ’90, diversi allevatori americani, in modo autonomo l’uno dall’altro, a sviluppare una “terza razza” che ricordasse le fattezze fisiche delle altre ma con un’indole più tranquilla e socievole sia verso gli uomini che gli altri cani. Questo giusto equilibrio tra prestanza fisica e dolcezza ha permesso una veloce diffusione dell’American Bully nelle famiglie americane.

Amercan Bully: taglia e aspetto

Non esiste un’unica taglia dell’American Bully poiché è un incrocio e in più sviluppato da diversi allevatori in autonomia. Sono state individuate quattro categorie principali:

  1. Pocket ( da 36 a 42 cm al garrese i maschi, da 33 a 39 le femmine)
  2. Standard (43-51 cm i maschi, 40-48 le femmine)
  3. Classic (taglia identica allo Standard ma minore massa muscolare)
  4. XL (a sinistra, da 52 a 57 cm i maschi, da 49 a 54 le femmine)

Anche l’aspetto cambia per colore del mantello e disegni, per quanto tutte le varianti ricordano comunque i “bull”.

American Bully in Italia

Qui da noi l’American Bully non è ancora molto conosciuto, sono davvero pochi gli allevatori italiani: uno di questi è il Bullywood Kennel di Rocca Priora. La decisione di allevare questa razza nasce dallo spirito esterofilo del proprietario Marco Frezza. “Il mio compagno“, esordisce Ilaria conproprietaria insieme a Marco, “aveva un locale in stile americano ed è sempre stato affascinato da tutto ciò che riguarda gli Stati Uniti. Così abbiamo conosciuto l’American Bully e, più o meno sei anni fa, abbiamo deciso di iniziare ad allevarlo“.

Quali sono le sue principali qualità?

È un cane dolcissimo! Al di là dell’aspetto fisico così massiccio, che può far paura a un primo sguardo, l’American Bully è dolce, di indole buonissima e molto tranquillo. Sono cani ideali per i bambini, ma sono buoni anche con gli altri animali e con gli esseri viventi in generale.[…] Adorano i bambini e ne cercano continuamente le attenzioni, anche quando sono in giro per strada. Si rotolano per terra e si fanno fare di tutto.[…] L’American Bully merita davvero di essere scoperto perché è un cane adatto a tutti, docile e dolce“.

Per approfondire gli aspetti sulla salute, l’alimentazione, le associazioni e l’esercizio puoi leggere l’articolo completo su Il Mio Cane 259 ora in edicola e disponibile online.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali