Articoli Primo Piano

Bambini e cani: come impostare il loro rapporto

Come impostare il rapporto bambini cani

Indipendentemente dalla razza o dall’incrocio del cane che abbiamo scelto, e anche indipendentemente dalla sua età, ci sono alcune cose fondamentali da sapere e da mettere in pratica per avviare al meglio il rapporto tra bambini e cani. La prima è spiegare con la massima chiarezza ai primi che il cane non è un giocattolo e neanche un “servo” ma un essere vivente intelligente, sensibile, spesso vivace, a volte testardo, capace di donare moltissimo in termini di affetto e compagnia ma bisognoso di ricevere altrettanto.

In una parola sola, insegnare ai piccoli di casa il rispetto per il loro nuovo amico. In realtà, se noi adulti diamo il corretto esempio, quasi sempre i nostri figli apprendono nel modo migliore come interagire con un cane. Ecco perché è sempre una pessima idea prenderne uno perché i bambini lo vogliono ma agli adulti di casa l’idea non piace: l’esempio che daremmo sopportando con fatica la presenza del cane sarebbe il peggior inizio per il rapporto tra lui e i piccoli.

Altra cosa importante è coinvolgere i bambini nella cura del cane, dalla pappa alla spazzolatura, e nelle attività più divertenti e giocose con lui, perché così facendo anche loro diventeranno molto importanti per il quattrozampe, inducendo anche in lui il giusto rispetto e promuovendo lo sviluppo di un legame affettivo forte, che è sempre il miglior antidoto a qualsiasi conflitto.

L’articolo completo sul nuovo numero di Argos in edicola dal mese di Giugno e online

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali