Primo Piano Razze

Cocker Spaniel Inglese

Forte, vivace e pieno di energia, il Cocker Spaniel Inglese è un cane intelligentissimo, che ha saputo trasformarsi da compagno instancabile dei cacciatori ad amico affettuoso e protettivo per la famiglia e i bambini. Non dimentichiamoci, però, che ha bisogno di tanto movimento. Il suo aspetto così dolce, rafforzato dall’immagine trasmessa dal famoso cartone animato Lilly e il Vagabondo, rischia di trarre in inganno e far pensare a un cane unicamente da salotto, docile e calmo. In realtà, il Cocker Spaniel Inglese ha una carica di energia quasi inesauribile e un carattere molto forte. Prima di valutare l’inserimento di questa formidabile razza in famiglia, è fondamentale conoscerla a fondo e capire il tipo di impegno che richiede, per evitare di commettere un errore.

Cosa fa meglio

Il Cocker Spaniel Inglese nasce come cane da caccia e da questa attività derivano la sua energia e la sua grande curiosità. Oggi però è soprattutto un ottimo compagno della famiglia e dà buoni risultati anche in discipline sportive come l’agility. Vitale, affettuoso e giocoso, può essere il miglior amico dei bambini, ma è importante educarlo nel modo giusto fin da piccolo. Di natura, infatti, il Cocker Spaniel Inglese è piuttosto testardo e cerca di imporsi. Se gli permettiamo di prendere il sopravvento quando è cucciolo, sarà davvero difficile cambiare rotta in seguitoFranca Simondetti, grande allevatrice del passato, disse che “un Cocker senza educazione è come un’auto senza freni”.

Malattie frequenti

Per sua natura, come cane da caccia, il Cocker Spaniel Inglese è un animale forte, dinamico e sano, ma questo non significa che sia esente da problemi. Una patologia relativamente diffusa è l’atrofia progressiva della retina, una malattia oculare che porta alla cecità completa tra i due e i sette anni, e che purtroppo al momento non è curabile. Ci sono anche da considerare la displasia dell’anca e la nefropatia familiare. Quest’ultima è una malattia a trasmissione ereditaria incurabile che porta a morte prematura i cani che ne sono affetti. Purtroppo i sintomi della nefropatia appaiono quando il decorso è già avanzato e la funzionalità renale è ormai compromessa. Tutte queste problematiche sono di natura genetica e possono essere escluse se l’allevatore svolge un buon lavoro di selezione, inoltre esistono test specifici che si effettuano tramite esame del DNA che permettono di escludere dalla riproduzione anche i cani portatori.

Cuccioli

Un Cocker Spaniel Inglese comprato da un allevatore serio e professionale è un compagno dolce, affettuoso, simpaticissimo e intelligente. Per ottenere il massimo dal nostro amico, però, dobbiamo iniziare a educarlo nel modo giusto sin dal suo arrivo in casa, senza sottovalutarne la forza di carattere. Il Cocker è un cane tenace e può divenire testardo se tenteremo di educarlo con metodi brutali e senza amore e affetto, oppure se trascureremo la sua educazione. La razza ha, infatti, una notevole, ben determinata e forte personalità: tratto del carattere che si è formato quando era utilizzata solo nella caccia. I Cocker hanno quindi bisogno di padroni che abbiano ben chiaro in mente quello che il cane può o non può fare od ottenere. Quello che non è permesso dovrà essere proibito sempre, con amore ma senza nemmeno il minimo cedimento, altrimenti s’innescherà una gara di tiro alla fune tra il cane e il padrone nella quale il vincitore potrà facilmente risultare il Cocker. Risulta inoltre importante una buona socializzazione, sia con le persone sia con altri cani, sin da cucciolo.

Caratteristiche

  • Taglia: Media
  • Pelo: Grande
  • Colori: Sono ammessi vari colori. Negli esemplari di colore uniforme (unicolore) il bianco è ammesso solo sul petto.
  • Costo nutrizione: Medio
  • Adatto ai bambini: Normale
  • Adatto allo sport: Normale

Origine

Già sulle monete macedoni al tempo di Filippo II si trova incisa una scena di caccia dove, accanto ai cavalieri, sono raffigurati due tipi di cani: uno alto e slanciato, evidentemente un levriero, e un altro più basso e a pelo lungo che assomiglia moltissimo agli attuali Spaniel. Alcuni ritengono che questi cani da caccia siano stati introdotti in Europa dai Fenici. Pensano che il termine “Spaniel” derivi dalla parola punica “span” che vuol dire coniglio, a indicare la selvaggina cacciata. Altri invece ritengono che possa derivare da Hispaniola, antico nome della Spagna. Comunque sia, è certo che il Cocker Spaniel Inglese non sia in realtà originario dell’Inghilterra . Nel 1570, il dottor Cajus, nel suo trattato sui “Cani britannici”, parla di “Spaniel da terra” e “Spaniel da acqua” affermando che il nome forse indica una provenienza spagnola. La razza iniziò la sua avventura moderna nel 1879, quando un certo signor Buddett accoppiò un maschio nero-focato, di nome Frank, con una femmina bianco-nera, chiamata Venus. Ne nacque una cucciolata in cui spiccava un soggetto maschio nero di nome Obo, considerato il capostipite del Cocker Spaniel moderno. Il nome Cocker, deriva dalla specializzazione di caccia di questi Spaniel, che era quella al woodcock, ossia al gallo di bosco o beccaccia, parola composta da “wood” (bosco) e “cock” (gallo), da cui Cocker. Nel 1893 il Kennel Club riconobbe il Cocker e nel 1902 fu fondato il Club di razza che in quello stesso anno elaborò uno standard.

Carattere

Anche se siamo abitualmente portati a pensare al Cocker Spaniel Inglese come a un bellissimo e piacevole cane da compagnia, non dobbiamo scordare che la razza è stata selezionata fin dai tempi antichi per svolgere il lavoro di ausiliaria nella caccia. Per essere in grado di assolvere a questo difficile compito, il Cocker ha sviluppato un’intelligenza formidabile e un’attitudine a ragionare e a lavorare per far piacere al padrone che ha portato a una grande capacità d’intesa con l’uomo, anche negli esemplari che non sono impiegati nella caccia. Al tempo stesso, però, ha sviluppato una grande determinazione e caparbia, che possono facilmente trasformarsi in testardaggine se non lo educhiamo correttamente. Facciamo però attenzione a non confondere l’educazione con la repressione: se cerchiamo un cane “soprammobile”, puntiamo subito su una razza diversa. Il nostro amico a quattro zampe deve capire quando può scatenarsi e quando invece deve stare tranquillo, ma ha bisogno delle proprie valvole di sfogo. Il Cocker è vivace ed esuberante e la sua gioia si manifesta nel continuo movimento della coda. Ha anche un carattere determinato che gli deriva dal passato di lavoratore indefesso. Questo non significa che sia difficile da trattare o nervoso: un Cocker di buone linee di sangue e proveniente da allevatori competenti è equilibrato, dolce, amante dei bambini, affidabile e allegro. È inoltre molto attaccato alla casa e alla famiglia, benché la sua attitudine espansiva e affettuosa lo porti a non essere sempre un buon animale da guardia.
Il Cocker Spaniel Inglese ha bisogno di sfogare la propria enorme energia, quindi scordiamoci di avere a che fare con un cane da salotto, disposto a passare le giornate nell’ozio. Se non vogliamo che la sua vivacità si trasformi in una forza distruttrice dobbiamo portarlo quotidianamente a fare lunghe passeggiate e, se possibile, impegnarlo in attività sportive.
Un’altra caratteristica di questa razza è la grande empatia: il Cocker Spaniel Inglese coglie con facilità l’umore del padrone e vi si adegua.

Standard

Nome originale:
Cocker Spaniel Inglese
Nazione:
Gran Bretagna
Altezza garrese Maschio max:
41.0
Altezza garrese Maschio min:
39.0
Altezza garrese Femmina max:
39.0
Altezza garrese Femmina min:
38.0
Peso Maschio max:
14.5
Peso Maschio min:
12.5
Club Razza:
Club Italiano Spaniel
Mantello:
Piatto, di tessitura setosa, mai duro e ondulato, non troppo abbondante e mai riccio. Ben frangiati gli arti anteriori, il corpo e gli arti posteriori fin sopra ai garretti.
Coda:
Attaccata leggermente più in basso della linea del dorso. Deve essere portata a livello del dorso e non sopra.
Caratteristiche:
Allegro, robusto, sportivo; ben equilibrato; compatto; con approssimativamente le stesse misure dal garrese a terra e dal garrese alla radice della coda.

Aspetto generale: allegro, attento, sportivo, dalla corporatura armoniosa e compatta, misura all’incirca da terra al garrese quanto dal garrese alla coda.

Comportamento: allegro con la coda dal movimento incessante e gioioso. Dolce e affettuoso ma sempre molto vivace ed esuberante.

Testa
Regione cranica
Cranio: ben sviluppato, ben scolpito.
Stop: ben marcato.

Regione facciale
Tartufo:
ampio.
Muso: squadrato.
Mascelle: forti.
Dentatura: con chiusura a forbice perfetta, regolare e completa.
Occhi: pieni ma non prominenti di colore dall’ambra al bruno in armonia con il colore del mantello.
Le palpebre sposano bene la forma del globo oculare. Espressione vivace, attenta e dolce.
Orecchie: a forma di lobo, inserite al livello dell’occhio arrivano fino al tartufo. La pelle è fine e sono ricoperte di pelo lungo liscio e setoso.

Collo: piuttosto corto, muscoloso e privo di giogaia.

Tronco: la lunghezza del corpo è simile all’altezza al garrese.

Torace: ben sviluppato, con la regione sternale ben discesa, non troppo larga né troppo stretta nella parte anteriore.
Costole: ben arcuate.
Dorso: linea solida e dritta in lieve pendenza solo dalla fine del rene all’attaccatura della coda.

Coda: attaccata leggermente più in basso della linea del dorso. Deve essere portata a livello del dorso e non sopra.

Arti anteriori
Di buona ossatura, dritti, abbastanza corti da dare l’impressione di potenza concentrata ma abbastanza lunghi da permettere movimenti agili e sciolti.
Spalle: oblique e fini

Arti posteriori
Con buona ossatura, ben angolati.
Garretti: bassi,devono imprimere una forte spinta.
Piedi: solidi, da gatto.

Movimento: andatura sciolta, decisa e ampia con grandi falcate e buona presa del terreno.

Mantello
Pelo: piatto, setoso, mai ruvido, ondulato  o riccio, non  troppo abbondante. Buone frange agli arti anteriori e posteriori fin sopra ai garretti.
Colore:
Unicolore: nero; rosso; fulvo; fegato (cioccolato); nero focato; fegato focato; il bianco non è ammesso se non in piccola quantità sul petto.
Multicolore: bicolore; nero e bianco; arancione e bianco; fegato e bianco; limone e bianco. Tutti con o senza moschettature.
Tricolore: nero, bianco focato; marrone, bianco con focature.
Roano: blu roano; arancione roano; limone roano; fegato roano; blu roano focato; fegato roano focato.

Alimentazione

product_bag-110Il Cocker Spaniel Inglese è in assoluto uno dei cani più golosi e voraci, da cui deriva una naturale tendenza a ingrassare, che va tenuta sotto controllo con il giusto moto e una dieta corretta. L’ideale sono i cibi studiati per la razza, somministrati in quantità proporzionale allo stile di vita del cane (più è sedentario, più dovremo tener leggera la sua dieta). Da evitare assolutamente bocconcini dalla nostra tavola e possibilmente i cibi fatti in casa. È molto importante che il cane abbia un’alimentazione adatta alla sua età oltre che al suo stile di vita. Un cucciolo infatti ha bisogno di un nutrimento diverso da quello di un adulto, che a sua volta ha esigenze differenti da quelle di un cane anziano. Non diamo se possibile da mangiare al cane in un’unica soluzione ma suddividiamo la sua razione giornaliera (che va stabilita con il veterinario in modo da evitare problemi di peso) in almeno due pasti al giorno o meglio ancora tre. Il cibo andrebbe somministrato a orari regolari, uguali tutti i giorni. Il nostro cane deve avere sempre a disposizione acqua fresca nella ciotola, in particolare nella stagione calda ma anche durante l’inverno. Il peso va tenuto sotto controllo regolarmente. Quando spazzoliamo e accarezziamo il nostro cane verifichiamo che la pancia non sia troppo grossa e che si sentano le costole palpandola. Se il nostro amico ci sembra soprappeso, non esitiamo a portarlo dal veterinario e a decidere con lui una strategia alimentare e un regime di moto che gli permettano di riconquistare il giusto peso. Essere troppo pesante è infatti un rischio per il cane, non solo dal punto di vista della salute ma anche da quello del carattere, perché lo porta ad avere una vita meno attiva e stimolante.
Se decidiamo di utilizzare i bocconcini per l’addestramento del Cocker Spaniel Inglese, magari anche per attività sportive, calcoliamo con attenzione quale percentuale di pasto dobbiamo togliere, per evitare che le calorie si sommino e l’alimentazione diventi eccessiva.

Salute

$_57Il Cocker, se ben selezionato, è una razza sana e longeva, ma ha l’esigenza di fare abbondante moto ogni giorno. Non dobbiamo scordare che si tratta di un cane nato per cacciare, che ha quindi bisogno di sfogare l’enorme energia psicologica e fisica che possiede. Lo splendido mantello non richiede cure particolari e una bella spazzolata quotidiana basterà a rimuovere lo sporco e il pelo morto, riducendone la perdita sui pavimenti. Eventuali nodi che si formassero nelle frange vanno sciolti delicatamente e mai tagliati con le forbici. Una cura particolare va dedicata alle orecchie, sia perché tendono a sporcarsi quando il cane porta il naso a terra, beve o mangia, sia perché al loro interno possono entrare batteri o insetti che vanno rimossi immediatamente per evitare fastidiose e dolorose conseguenze. Ogni giorno si dovranno ispezionare bene sia all’interno sia  all’esterno.  Per la pulizia non dovremo mai usare i bastoncini con cotone alle estremità, che potrebbero danneggiare il timpano, ma semplicemente del cotone imbevuto di acqua di rose o altro liquido detergente. Cerchiamo di mantenere una buona igiene orale e facciamo dei controlli regolari per evitare la formazione di tartaro. Come per tutte le razze sono fondamentali le vaccinazioni annuali, oltre a regolari protezioni antiparassitarie (anche i cani che vivono in un ambiente pulito e casalingo possono essere attaccati dai parassiti!) e contro la Filariosi Cardio Polmonare.

Cerchi un allevatore di Cocker Spaniel Inglese vicino a te?

CAP / Indirizzo:
Raggio:

 

Sei un allevatore e vuoi comparire su SoloCane.it? Clicca qui!

 

Commenta via Facebook
rc-logo

Club di razza

PWCCAlogo_text (1)

Gallery Utenti

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE