Razze

Azawakh

Compagno di caccia dei nomadi del Sahara, l’Azawakh resta in Italia poco conosciuto e apprezzato soprattutto da chi cerca in lui le caratteristiche proprie di un levriero.

Cosa fa meglio

A parte le corse nei cinodromi, non può essere considerato adatto ad altre funzioni.

Malattie frequenti

Nessuna in particolare

Cuccioli

Per l’Azawakh valgono i consigli, validi un po’ per tutte le razze, di curare in modo particolare la socializzazione con altri cani e persone estranee alla cerchia familiare

Caratteristiche

  • Taglia: Grande
  • Pelo: Raso
  • Colori: Fulvo a macchie bianche limitate all’estremità. Sono ammesse tutte le sfumature, da sabbia chiaro al fulvo scuro.
  • Costo nutrizione: Basso
  • Adatto ai bambini: Poco
  • Adatto allo sport: Poco

Origine

Proviene dalla valle dell’Azawakh, e più in generale dall’altopiano centrale nigeriano, ed è giunto in Europa solo intorno al 1970. Tradizionalmente aiuta nella caccia i nomadi del Sahara meridionale, che però non lo considerano un mero cane di utilità, ma un vero compagno di vita, trattato con vero riguardo.

Carattere

Vivo, attento, distante, è riservato con gli estranei e potrebbe essere perfino timido, ma sa essere dolce e affettuoso con quelli che decide di accettare.
Tuttavia, se abituato fin da cucciolo, saprà socializzare con altri cani e adattarsi alle più svariate situazioni. Col padrone sa essere dolce e affettuoso ma, un po’ come tutti i levrieri, non è mai molto estroverso.

L’Azawakh non ha particolari esigenze in fatto di alimentazione. Sarà pertanto sufficiente usare del mangime d qualità fin da cucciolo.
Il suo pelo è cortissimo non richiede alcuna cura. Non è particolarmente freddoloso, ma non ama l’umidità.
Nome originale:

Nazione:
Repubblica del Mali
Altezza garrese Maschio max:
64.0
Altezza garrese Maschio min:
74.0
Altezza garrese Femmina max:
60.0
Altezza garrese Femmina min:
70.0
Peso Maschio max:
20.0
Peso Maschio min:
25.0
Peso Femmina max:
15.0
Peso Femmina min:
20.0
Club Razza:

Mantello:
Raso, fine, sottile fin quasi ad essere assente sul ventre.
Coda:
Attaccata bassa, lunga, sottile, asciutta e affusolata. Ha un pennello bianco all’estremità. Portata cadente con la punta leggermente rialzata, ma quando l’animale è eccitato può superare l’orizzontale.
Caratteristiche:
L’altezza al garrese è compresa tra i 64 e i 74 cm per i maschi; tra i 60 e 70 cm per le femmine.
Standard:

Particolarmente alto nelle zampe ed elegante, il levriero dell’Azawakh da un’impressione generale di grande finezza. La sua ossatura e muscolatura traspaiono sotto tessuti fini e asciutti. Questo levriero si presenta come un cane da corsa il cui corpo si inserisce in un rettangolo con il lato più lungo verticale

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali