Razze

Springer Spaniel Inglese

Tra i più diffusi cani da riporto in Italia, lo Springer Spaniel è capace di dare grandi soddisfazioni al padrone, sia nella caccia sia in famiglia.

Cosa fa meglio

Ottimo cane da caccia e da compagnia.

Malattie frequenti

Nessuna di rilievo.

Cuccioli

Data la sua grande intelligenza e la notevole sensibilità dovremo avere con il nostro Springer un comportamento sempre equilibrato e sereno, sin dal suo arrivo in casa da cucciolo. I comportamenti sgarbati o violenti lo renderebbero profondamente infelice. Richiede regole precise e inviolabili e un padrone che sappia essere sempre il suo punto di riferimento, ma i metodi bruschi sono da evitare assolutamente. Come con tutte le razze, anche le più dolci e minute, è consigliabile fare con il cucciolo un corso di educazione di base, per imparare a comunicare al meglio ed evitare che si instaurino abitudini sbagliate. Ricordiamo inoltre che la razza ha bisogno di una buona dose di movimento per scaricare la sua notevole energia vitale e sarebbe utile fargli fare qualche attività per tenere allenata la sua intelligenza.

Caratteristiche

  • Taglia: Media
  • Pelo: Grande
  • Colori: Fegato e bianco, nero e bianco, o una delle due tinte insieme a focature.
  • Costo nutrizione: Medio
  • Adatto ai bambini: Molto
  • Adatto allo sport: Molto

Origine

Gli spaniel si possono far risalire ai cani da caccia che esistevano già quattro secoli prima di Cristo nell’area che comprendeva la Grecia e la Macedonia, già raffigurati su monete dell’epoca. Da queste regioni quei cani da caccia, già noti per il loro particolare modo di cacciare che li portava a immobilizzarsi in presenza di un selvatico, furono portati in Europa dai commercianti Fenici. Introdotti in Spagna, questi specialisti della “ferma” sono stati qui selezionati al fine di esaltarne le caratteristiche e perfezionarne le attitudini. I cani da ferma spagnoli sono poi stati introdotti in diversi Paesi europei, dando origine a molte razze, alcune delle quali ancora oggi esistono. Tra queste razze troviamo sia l’Épagneul francese, sia il Setter Inglese sia lo Springer Spaniel che, nonostante qualcuno sostenga abbiano origini britanniche, la maggior parte degli studiosi considera discendenti dei cani portati dai soldati in Inghilterra alla fine della Prima guerra di successione avvenuta tra il 1700 e il 1713/14.

Carattere

Nasce come cane da caccia polivalente, utilizzabile cioè in tutte le specialità. Nel lavoro è un cane duttile, malleabile, intelligente, coraggioso e dotato di notevole iniziativa, anche se rimane sempre in contatto con il cacciatore. Per operare al meglio in modo tanto vario, le doti indispensabili sono una formidabile intelligenza, che permetta di apprendere rapidamente e di poter agire in modo autonomo e razionale; una buona tempra, che consenta di affrontare spine, boscaglia, acqua, freddo per un intero giorno di lavoro, e anche una grande passione per il lavoro. Le qualità della razza nella caccia si riflettono anche nella vita in famiglia. Lo Springer Spaniel è un cane bello, dolce, amichevole con tutti, specie i bambini, esuberante, allegro, simpatico e vivace; pieno di gioia di vivere. Il carattere è equilibrato, e un corretto esemplare non deve essere né timoroso né aggressivo. In linea di massima lo Springer Spaniel non è un cane da guardia, tuttavia, essendo molto affezionato ai membri della famiglia, tende a proteggere i suoi cari e la sua casa, abbaiando in modo deciso se avverte qualche cosa d’anomalo. è però amichevole con gli estranei. La sua agilità e la sua intelligenza gli permettono di cavarsela bene anche negli sport cinofili.

Dovremo nutrirli con un’alimentazione sana ed equilibrata. L’ideale sono i cibi studiati per la razza o la taglia, somministrati in quantità proporzionale allo stile di vita del cane (più è sedentario, più dovremo tener leggera la sua dieta). Da evitare assolutamente bocconcini dalla nostra tavola e possibilmente i cibi fatti in casa. È molto importante che il cane abbia un’alimentazione adatta alla sua età oltre che al suo stile di vita. Un cucciolo infatti ha bisogno di un nutrimento diverso da quello di un adulto, che a sua volta ha esigenze differenti da quelle di un cane anziano. Non diamo se possibile da mangiare al cane in un’unica soluzione ma suddividiamo la sua razione giornaliera (che va stabilita con il veterinario in modo da evitare problemi di peso) in almeno due pasti al giorno o meglio ancora tre. Il cibo andrebbe somministrato a orari regolari, uguali tutti i giorni. Il nostro cane deve avere sempre a disposizione acqua fresca nella ciotola, in particolare nella stagione calda ma anche durante l’inverno. Il peso va tenuto sotto controllo regolarmente. Essere troppo pesante è infatti un rischio per il cane, non solo dal punto di vista della salute ma anche da quello del carattere, perché lo porta ad avere una vita meno attiva e stimolante.
Forte, robusto, resistente alle intemperie, è dotato di una salute che non presenta problemi particolari. Vive bene anche in appartamento, ma ha bisogno di movimento. Il mantello si tiene in ordine facilmente, con regolari spazzolate. Cerchiamo di mantenere una buona igiene orale e facciamo dei controlli regolari per evitare la formazione di tartaro. Come per tutte le razze sono fondamentali le vaccinazioni annuali, oltre a regolari protezioni antiparassitarie (anche i cani che vivono in un ambiente pulito e casalingo possono essere attaccati dai parassiti!) e contro la Filariosi Cardio Polmonare.
Nome originale:
Springer Spaniel Inglese
Nazione:
Gran Bretagna
Altezza garrese Maschio max:
51.0
Altezza garrese Maschio min:

Altezza garrese Femmina max:
51.0
Altezza garrese Femmina min:

Peso Maschio max:

Peso Maschio min:

Peso Femmina max:

Peso Femmina min:

Club Razza:
Springer Spaniel club Italia
Mantello:
Dritto, serrato e resistente alle intemperie, mai grossolano. Presenza di frange moderate nelle orecchie, arti anteriori, corpo e arti posteriori.
Coda:
Attaccata bassa e non è mai portata più alta della linea del dorso; ben frangiata e dotata di movimenti vivaci.
Caratteristiche:
E’ il più alto sulle gambe da terra tra tutti gli Spaniel. Il suo aspetto è forte, energico, molto compatto e simmetrico. Cane molto attivo; molto rustico, longevo e robusto. Ottimo nella ricerca del selvatico, che fa levare sempre a tiro del cacciatore (da cui il suo nome, perché spring in inglese significa far levare in volo), lo Springer è anche un buon recuperatore e riportatore a cui ben difficilmente capiterà di perdere per strada un capo.
Standard:

ORIGINE: Gran Bretagna

ASPETTO GENERALE: cane armonioso, compatto, forte, allegro e attivo. È il più alto sugli arti di tutti gli spaniel britannici.

COMPORTAMENTO/ CARATTERE: amichevole e paziente, di natura docile. I soggetti timidi o aggressivi sono da scartare.

TESTA
Cranio: il cranio è di lunghezza media, piuttosto largo e leggermente arrotondato. In risalita a partire dalla canna nasale, presenta uno stop molto evidente con solco infraorbitale marcato. Occipite non troppo prominente.
Tartufo: narici bene sviluppate.
Musello: la lunghezza della canna nasale è in proporzione a quella del cranio; canna nasale larga e alta, ben cesellata sotto gli occhi.
Labbra: molto squadrate e discese.
Mascelle/Denti: mascelle forti con l’articolazione a forbice.
Guance: piatte.
Occhi: di dimensioni medie, a mandorla, non prominenti né infossati ma ben alloggiati nelle orbite. Congiuntive non visibili. Espressione viva e dolce. Il colore è nocciola scuro. L’occhio chiaro è un difetto.
Orecchie: piuttosto aderenti alla testa, di buona lunghezza e di buona larghezza, attaccate a livello dell’occhio. Sono dotate di graziose frange.

COLLO: il collo è forte e muscoloso, di buona lunghezza, leggermente ricurvo e si restringe progressivamente verso la testa.

TRONCO
Forte, non troppo lungo né troppo corto.
Regione lombare: muscolosa, forte, leggermente arcuata e ben attaccata.
Petto: ben disceso e ben sviluppato. Costole ben cinturate.

CODA: la coda è attaccata bassa e non è mai portata più alta della linea del dorso; ben frangiata e dotata di movimenti vivaci.

ARTI ARTI ANTERIORI
Gli arti anteriori sono dritti e presentano una buona ossatura.
Spalle: sono ben inclinate all’indietro.
Gomiti: ben aderenti al corpo.
Metacarpi: forti e flessibili.
ARTI POSTERIORI
Gli arti posteriori sono ben discesi.
Coscie: larghe, muscolose, bene sviluppate.
Grassella e garretti: moderatamente incurvati. I garretti spessi sono un difetto.

PIEDI: i piedi sono serrati, compatti, ben arrotondati con cuscinetti forti e solidi.

ANDATURE: l’andatura dello springer è caratteristica della razza. Gli anteriori si portano in avanti direttamente a partire dalla spalla, lanciando i piedi ben in avanti e con una andatura facile e sciolta. Gli anteriori si portano sotto il corpo, sulla linea degli anteriori. Tipica caratteristica della razza è l’ambio alle andature lente.

MANTO
Pelo: pelo dritto, serrato e resistente alle intemperie, mai grossolano. Presenza di frange moderate nelle orecchie, arti anteriori, corpo e arti posteriori.
Colore: fegato e bianco, nero e bianco oppure uno di questi due manti con macchie focate.

TAGLIA: altezza al garrese di circa 20 pollici, ossia 51 cm.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE