Primo Piano Salute

Allerta colpi di calore: come salvaguardare il proprio cane

La bella stagione si avvicina e le temperature iniziano ad alzarsi. In estate, anche i nostri animali domestici soffrono le alte temperature, l’umidità e il caldo, tanto che alcuni “colpi di calore” possono diventare letali.

Partiamo dal principio: cos’è un colpo di calore?

Un “colpo di calore” è l’aumento della temperatura corporea causato da condizioni esterne: teniamo presente che i cani non sudano e hanno una temperatura corporea più alta di quella umana, inoltre, espellono il calore in eccesso dalla lingua, con brevi e frequenti respiri. Ma quando la temperatura e l’umidità esterna diventano eccessive, i nostri cani possono arrivare a surriscaldarsi anche fino ai 43°.

A mettere a rischio di un “colpo di calore” il nostro cane, sono vari fattori: calore, umidità, esposizione prolungata al sole, disidratazione o esercizio fisico negli orari più caldi della giornata. Uno dei casi che può risultare più grave, pericoloso e potenzialmente mortale è quello del cane rinchiuso in macchina. Fate attenzione a non lasciare mai il vostro Fido nell’automobile, che in estate può raggiungere temperature elevatissime. Lasciare il finestrino leggermente abbassato non serve: l’abitacolo può diventare rovente nel giro di pochissimi minuti, e quindi, una gabbia mortale.

Teniamo presente poi, che alcune razze di cane, a “muso corto“, come Carlini, Boxer, Bulldog e via dicendo, a causa della conformazione delle loro vie aeree sono soggetti ancora più a rischio, perciò bisogna prestare particolare attenzione.

Colpo di calore nel cane: i sintomi

I sintomi più evidenti di un colpo di calore sono visibili prima di tutto dalla respirazione del vostro cane, che inizierà ad ansimare affannosamente. Le gengive, molto rosse o violacee, indicheranno un’ossigenazione insufficiente. A questo punto, il vostro cane potrebbe essere molto affaticato e disorientato, nei casi più gravi svenire, e perdere coscienza. Se il vostro cane presenta uno di questi sintomi, è il caso di intervenire tempestivamente. Nel paragrafo successivo, vi spiegheremo come fare.

Cura e prevenzione del colpo di calore

Se il vostro cane presenta uno dei sintomi sopra elencati portatelo immediatamente in un ambiente fresco e assicuratevi che abbia a disposizione dell’acqua, non forzatelo a bere perchè, se incosciente, potreste affogarlo. Bagnategli il mantello con dei panni freschi (mai ghiacciati!), e assicuratevi che la sua temperatura corporea si abbassi. Se potete, portate il vostro cane dal veterinario più vicino!

Se invece le temperature si fanno roventi, e volete prevenire un colpo di calore, è bene non esporre il cane al sole nelle ore più calde della giornata. Portatelo a spasso la mattina o la sera, restando per lo più nelle zone ombreggiate. Considerate che l’asfalto rovente, oltre a riflettere il calore del sole può anche danneggiare gravemente le zampette del vostro Fido. Rinfrescate poi il vostro cucciolo con dei panni freschi o con dell’acqua, in particolare il petto!

 

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE