Articoli Salute

Cos’è la sindrome della testa tremula nel cane?

Esiste la “sindrome della testa tremula” nel cane: scopriamo insieme di cosa si tratta

La patologia dal nome strano che abbiamo indicato nel titolo interessa in maniera particolare le razze brachicefale, che hanno il cranio più largo che lungo, come Boxer, Bulldog e Bouledogue Francese. La sindrome della testa tremula si manifesta, in genere, quando il cane è stanco o si trova in stato di stress e consiste in tremori della testa sul piano orizzontale o verticale, come se il cane negasse o annuisse come noi con i gesti del capo. Tali manifestazioni possono durare una decina di minuti e scomparire senza lasciare traccia, come fatti puramente episodici, ma anche ripresentarsi a distanza di un lasso di tempo più o meno lungo.

Cosa fare se notiamo alcuni segnali della “sindrome della testa tremula”

Se notiamo questi segnali, faremmo bene a portare il cane dal veterinario per escludere ogni altra causa che possa giustificare il tremore come febbre, freddo, crisi epilettiche, avvelenamento da insetticidi, ipocalcemia (bassi livelli di calcio nel sangue) o altre situazioni patologiche. Il veterinario valuterà innanzitutto quali sono le parti interessate dal tremore e, nel caso si tratti davvero della sindrome della testa tremula, consiglierà una terapia adeguata che consiste nella somministrazione di zucchero, miele e formaggio per aumentare il tasso di glicemia e quello del calcio, poiché sono proprio i bassi livelli di glucosio o di calcio a favorire questo tipo di attacchi.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE