Senza categoria

La storia di un cane che ha cambiato la vita di un uomo di 104 anni

Un cane cambia la vita di un uomo di 104 anni: insieme si mantengono giovani

La cagnolina si chiama Layla ed è una dolce meticcio vecchietto; con il suo amore ha cambiato la vita a Milt Lessner, un arzillo nonnino di 104 anni.
Milt Lessner ha sempre vissuto con gli amici a quattrozampe e dopo la morte della moglie, anche se in età avanzata, questo arzillo vecchietto ha deciso di adottare un cagnolino, magari uno di quelli in difficoltà, un “dimenticato” che nessun altro avrebbe voluto. 

Ma alcuni rifugi si sono opposti fermamente alla sua richiesta di adozione: la sua età non lo rendeva idoneo ad occuparsi di un cane. Milt però non si è arreso; la sua vita l’ha sempre trascorsa circondato dall’affetto dei cani e anche quando faceva lo psichiatra utilizzava i pelosi nelle terapie coi suoi pazienti “Per me gli animali sono il segreto della mia longevità”, ha commentato l’uomo di 104 anni.
Finalmente un giorno Milt Lessner si è rivolto a una associazione che si occupa di cani anziani, la Lionel’s Legacy, a San Diego,  “E dopo diversi tentativi ho trovato finalmente l’associazione adatta a me”.
Grazie a questa associazione ha potuto adottare Layla.

 “Tra di noi è nata un’amicizia speciale. Entrambi cerchiamo di stare in buona salute  fino ad ora ci siamo riusciti, visto che siamo ancora vivi. Ci amiamo molto, e spero di trascorrere ancora del tempo con Layla“.  

E’ proprio il caso di dirlo: l’amore non ha età.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali