Articoli Toelettatura

Toelettatura e bagnetto al cane in inverno

Durante l’inverno è importante preservare la salute del proprio cane anche adottando piccoli accorgimenti: ecco come e quando dovremmo fargli il bagnetto

Ogni stagione, ha le sue regole. Così anche in inverno dovremmo prestare particolari attenzioni alla toelettature al bagnetto del nostro cane, che dovrebbero essere meno frequenti durante la stagione più fredda. L’acqua, elimina gli oli protettivi naturalmente presenti sulla cute e nella pelliccia del nostro cane, esponendoli quindi a rischi di infiammazione, disidratazione e infiammazione.

Una valida alternativa al bagnetto, per allungare le distanze fra una sessione di pulizia e l’altra, è quella di spazzolarlo con frequenza, aiutando il sottopelo a rinnovarsi naturalmente e quindi, agendo con una sorta di “pulizia a secco“, priva di prodotti chimici.

Quando decidete poi di lavarlo, asciugatelo con cura: prima con una salvietta, frizionando il pelo ed eliminando l’umidità più superficiale, poi aiutandosi con un phon, in modo da asciugare completamente il cane. Lasciare che la sua pelliccia rimanga umida, significa esporlo maggiormente al freddo, cosa che vogliamo assolutamente evitare.
In generale, quando le temperature si abbassano scendendo anche sotto zero, è molto importante rispettare la regola del “bagnetto”: esporre il proprio cane ad un indebolimento delle pelliccia, significherebbe andare incontro a patologie e disturbi tipici della stagione.

Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali

gallery

PUBBLICA LE FOTO
DEL TUO CANE!

Condividi le immagini più belle del tuo fedele amico a quattro zampe
e vota quelle degli altri appassionati

Le foto più votate verranno pubblicate su Argos e Il Mio Cane!

CLICCA QUI PER INIZIARE